Aleix Espargarò non molla il suo sogno: ecco cosa si è messo in testa

L’Aprilia non era molto quotata a inizio anno, ma Aleix Espargarò sta realizzando una serie di grandi capolavori in sella alla sua moto.

A inizio anno l’Aprilia aveva avuto alcune difficoltà nel riuscire a trovare dei piloti che accettassero il suo progetto, tanto è vero che nessuno dava grosse speranze alla casa italiana, considerandola sicuramente inferiore rispetto alla concorrente interna Ducati e soprattutto alle grandi case giapponesi, ma lo spagnolo Aleix Espargarò in questo momento si trova nella condizione di poter portare un clamoroso in casa della Scuderia veneta.

Aleix Espargarò Aprilia (Ansa Foto)
Aleix Espargarò Aprilia (Ansa Foto)

Quando si parla di Aprilia si parla senza ombra di dubbio di una delle più importanti case motociclistiche del mondo, nonostante non possa avere il blasone il prestigio di certe scuderie giapponesi, ma all’interno delle classi minori come per esempio la 125 o la 250 sia sempre ben comportata.

Sono tantissimi i campioni che si sono imposti con l’Aprilia, pensando infatti ha come sono usciti leggende come Valentino Rossi, Max Biaggi e Loris Capirossi, arrivando poi all’ultimo grande trionfo di Jorge Lorenzo, ma da qualche anno a questa parte la situazione non stava andando certamente per il meglio.

L’Aprilia inoltre non ha mai vinto il mondiale massimo, per davvero che all’inizio di questa stagione erano in tanti a snobbare l’ha completamente, con Aleix Espargarò che però alla fine ha deciso di continuare la sua avventura con la Scuderia italiana e dopo aver ottenuto il primo podio in carriera con la vettura della penisola, dopo un secondo posto anni fa con la Forward Yamaha, quest’anno ha ottenuto anche la prima grande vittoria.

In Argentina lo spagnolo si è sbloccato ottenendo un primo posto davvero incredibile, riuscendo poi nelle ultime tre gare a piazzarsi sempre sul gradino più basso del podio, facendola diventare già adesso ampiamente la sua stagione migliore in carriera e trovandosi così incredibilmente al secondo posto a soli 4 punti da Fabio Quartararo in testa.

Ora però l’Aprilia ci crede veramente, dato che dopo sette gare la classifica sorride ancora, per questo motivo l’obiettivo di poter ben figurare in campionato è stato già raggiunto, dunque ora perché forse dei limiti.

Il miracolo di Aleix Espargarò si può concretizzare?

Diciamo che è davvero molto difficile poter pensare che Espargarò riesca a vincere il motomondiale in questa stagione, ma bisogna anche considerare il fatto che siamo di fronte a un’annata davvero molto strano e particolare, vedendo come tantissime delle migliori scuderie stiano faticando non poco.

La Honda è completamente sparita dalla circolazione, con Marquez che non è riuscito assolutamente a rialzare le sorti della squadra, la Ducati sta faticando non poco e la Suzuki è già pronta a lasciare il motomondiale nel 2023, rescindendo così un contratto che la legava fino al 2026.

A primo posto in questo momento c’è quel Quartararo che guida una Yamaha che inizio anno doveva essere a tutti gli effetti la cenerentola della stagione, per questo motivo la presenza nella lotta al titolo anche di Aprilia e Gresini è davvero incredibile, per questo motivo tutto può essere possibile.

Bisogna essere bravi però non escludere nessuno dal possibile successo a fine anno, anche perché le grandi scuderie si stanno muovendo e l’obiettivo è quello di tornare competitivi, considerando come la classifica sia davvero molto corta e incerta, ma vedere questa Aprilia è davvero uno spettacolo.