L’incubo di un 96enne, perde 9100 euro: tradito da chi non ti aspetteresti mai

Una vicenda che ha dell’incredibile. Una truffa in piena regola che ha coinvolto un novantaseienne derubato dei suoi averi.

Guardia di Finanza
Macchina Guardia di Finanza (Adobe)

La vicenda, triste, considerati i contorni, arriva da Manduria e riguarda la sorti di un 96enne del posto, titolare di un conto corrente presso la locale filiale Monte dei Pachi di Siena. I fatti parlano di una sistematica operazione di sottrazione di fondi dal conto corrente dell’anziano. Indagati il direttore della filiale pugliese ed un’impiegata per sottrazione indebita.

La svolta nelle indagini si è avuta nel momento in cui sono state notate alcune operazioni compiute presumibilmente dal novantasei enne attraverso carta di credito e veri e propri prelievi di contante nel momento in cui lo stesso risultava ricoverato presso una struttura sanitaria. A questo punto il lavoro della Guardia di Finanza si è fatto più intenso e si è arrivati alla sconcertante verità. L’uomo era stato, di fatto, ripetutamente derubato.

LEGGI ANCHE >>> Green Pass comodamente da WhatsApp, ma è una truffa

Si va verso la sospensione dei due dipendenti della banca coinvolta nella vicenda

La sottrazione di denaro dal conto corrente del 96enne si è dimostrata in tutta la sua evidenza nel momento in cui l’uomo, come detto, si trovata ricoverato presso una struttura sanitaria. Nello stesso tempo, però, dal suo conto corrente venivano prelevati 1500 euro. Le due dinamiche non possono coesistere, l’unica spiegazione è proprio quella che riguarda il furto da parte del direttore della banca di Manduria e di una impiegata, sua complice.

I due dipendenti presumibilmente saranno sospesi momentaneamente dai loro incarichi. Le forze dell’ordine, potranno cosi avere modo di concludere le indagini, prima di affidare il caso alla giustizia.

LEGGI ANCHE >>> Pingcalls, l’ultima truffa è quella della chiamata persa

Le indagini stanno per chiudersi, insomma, e si attende di fare giustizia nei confronti della vittima 96enne, che ha visto sottratti dal suo conto corrente, quindi dai sui risparmi la bellezza di 9100 euro. Una vicenda davvero incredibile.