Un’altra Tesla prende fuoco: il video è impressionante

La Tesla sta vivendo un grande periodo della propria storia, con le vendite che stanno crescendo, ma da questo video si notano problemi.

Il mondo dell’elettrico sta diventando un qualcosa sempre di più importante nell’ottica dell’automobilismo mondiale, per questo motivo la Tesla è stata sicuramente una di quelle vetture che sono state in grado di anticipare sempre di più i tempi in questo momento sono nell’élite assoluta di questo tipo di marchingegni meravigliosi, ma purtroppo ci sono ancora dei problemi che non è per nulla semplice riuscire a sopperire.

Tesla (Ansa Foto)
Tesla (Ansa Foto)

Quando si pensa al massimo possibile da poter realizzare attraverso l’utilizzo delle auto elettriche si pensa immediatamente al marchio della Tesla, con gli Stati Uniti che sono decisamente molto avanti da questo punto di vista e che hanno potuto realizzare una serie di modelli che sono stati apprezzati e venduti in tutto il mondo.

Il problema dell’elettrico però è dovuto in particolar modo alla sua alta infiammabilità e soprattutto quando questo avviene diventa molto complicato spegnerlo considerando la quantità incredibile di aggeggi e di strumenti ad altissima combustione che presenta al proprio interno, come dimostra questo video scattato dai pompieri di Sacramento, in California.

In questi pochi minuti troviamo al suo interno una Tesla che si trovava in un cantiere da diverso tempo, ma a un certo punto ha iniziato a prendere fuoco praticamente dal nulla, dato che tutti coloro che erano presenti che stavano lavorando hanno sempre spiegato che non c’è mai stato modo di poter spiegare cosa abbia fatto scattare la scintilla.

In quel momento sono intervenuti immediatamente gli uomini della Metro Fire di Sacramento, ovvero i pompieri della città californiana, ma da quel momento è stato davvero molto complicato riuscire a domare le fiamme.

Non sono bastati infatti i classici strumenti che vengono utilizzati dai vigili del fuoco per poter riuscire a spegnere l’enorme vampata di calore che si era creata dalla Tesla, per questo motivo hanno dovuto ingegnarsi in qualche modo con un nuovo strumento, ovvero creare una sorta di fossa che permettesse così di creare una vasca piena d’acqua inserendo così la vettura per poterne raffreddare i componenti.

La Tesla non spaventa i vigili del fuoco, ma ci si interroga

Alla fine però i vigili del fuoco sono riusciti a realizzare perfettamente il proprio dovere, riuscendo a spegnere così l’incendio e permettendo così al carrozziere di poter smaltire tutti i vari pezzi della vettura, ma purtroppo il problema delle auto elettriche rimane.

Sono davvero tantissime le aziende che stanno lavorando attorno al mondo della Tesla per riuscire a dare alla nota casa automobilistica di vetture elettriche una serie di batterie che abbiano la possibilità di ridurre in maniera sempre più importante l’instabilità termica che è il vero e proprio dramma che in questo momento stanno vivendo questo particolare tipo di auto.

Si è sempre più certi ormai che il futuro parlerà in maniera importante la lingua dell’elettrico, per questo motivo bisogna essere sempre in grado di poter capire quali saranno i vari fondamentali cambiamenti, riuscendo anche a prevenire in maniera importante qualsiasi tipo di problema che sicuramente prima o poi verrà.

La Tesla dunque si dovrà migliorare ancora di più, perché in questo momento sono ancora tanti i punti di domanda che lasciano perplesse moltissime persone, con l’elettrico che deve dunque iniziare il prima possibile a fare il grande salto di qualità.