Leo Messi, cosa succede? Qualcuno vuole già portarlo via da Parigi

Leo Messi, stella di prima grandezza del calcio mondiale, fin ora, nelle prime tre giornate della Ligue 1 (tre successi consecutivi per il Psg) non è ancora mai sceso in campo.

Messi (instagram)
Messi (instagram)

Leo Messi: per ora il Psg vince anche senza di lui

Non c’è da preoccuparsi. Mister Mauricio Pochettino ha una rosa talmente ampia ed attrezzata che le prime partite le può vincere anche senza i “titolarissimi”. Neymar, Sergio Ramos e Donnarumma, infatti, fin ora, non hanno giocato un solo minuto, al pari dell’argentino.

Leo Messi: ci pensa Icardi a far goal

Tra ritardi di condizione e infortuni da smaltire, per chi ha disputato Europeo e Coppa America, fin ora sono bastati i goal di un certo Mauro Icardi, due sigilli in tre gare. Quello che doveva essere considerato come sicuro partente, ma che, visto l’inizio scoppiettante, non dovrebbe muoversi dalla Francia. Una stagione lunga e impegnativa attende la squadra della Capitale, che con gli investimenti fatti dalla proprietà ha un solo obiettivo: vincere tutto a mani basse. Ovvero campionato, coppa e soprattutto finalmente la Champions League.

Messi (instagram)
Messi (instagram)

Mentre in Italia ci prepariamo tra poche ore a completare la prima giornata del massimo campionato, in Francia sono già trascorsi tre turni di campionato. Ma di Messi in campo non c’è traccia. Mentre i tifosi parigini sono in fibrillazione e hanno mandato in tilt gli store della squadra, portando nelle casse societarie circa 30 milioni di euro solo nel primo giorno di vendite di magliette del campione. In queste ore però, una voce inquietante turba l’ambiente francese.

Beckham vuole la Pulce nella Mls

Leggi anche>>> Sky e Dazn si accordano per la trasmissione della Serie A: ecco dove vederla

Un articolo del Mirror racconta di un incontro segreto tra David Beckham e Leo Messi. L’ex stella del Manchester United vorrebbe convincere l’asso argentino, entro massimo tre anni, non oltre, a concludere la carriera con i suoi Inter Miami, di cui è proprietario. Non sappiamo di preciso quanto siano vere queste voci, ma di certo turbano l’ambiente. Messi per il Psg è un investimento immenso, in termini di potenziali successi ma anche introiti. Di certo tre anni sono tanti, Parigi non si illude e sa che forse Messi, vista anche l’età, non si legherà ai francesi a vita. L’opportunità di guadagnare altri milioni oltre oceano potrebbe stimolarlo non poco. Non prima però di avere fatto il suo dovere e avere regalato trionfi su trionfi al Psg.