Diventare ricchi in tre mosse è possibile: come fare

Diventare ricchi in tre mosse? In realtà si può eccome, ma c’è bisogno di tanta pazienza e costanza, secondo gli esperti

Diventare ricchi (Fonte foto: Pixabay)

Avete mai sentito parlare di: “diventare ricchi in tre semplici mosse”? Anche più di una volta. Ma ci chiediamo, se tutti seguissero quelle mosse, sarebbero tutti ricchi,c’è da crederci? Effettivamente sembra paradossale, però gli esperti, hanno una loro teoria che sembra tutt’altro che uno scherzo.

Naturalmente però, non si parla di ricchezze come quelle delle rock stars o degli sportivi più pagati al mondo. Niente villa a Los Angeles, ma aumentare il nostro budget personale, si può, anche con un lavoro abbastanza modesto. Proviamo a centrare allora l’obiettivo, scoprendo le famose tre mosse.

LEGGI ANCHE>>> I due milioni vinti e mai ricevuti: dalla grande gioia al dramma

Secondo gli esperti in economia, ognuno se attento e resiliente, può aggiustare la propria condizione finanziaria. I tre passaggi sono: aumento del reddito, risparmio ed investimenti. Cosa si intende per aumento del reddito. Qui, il discorso è leggermente complicato. I consigli vanno diretti su quello che potrebbero essere stipendi o modi per arrotondare. Infatti, non bisogna accontentarsi di qualunque paga per un lavoro, piuttosto, accettare solo dopo aver consultato i contratti collettivi nazionali ed esser sicuri che ci pagherebbero il giusto. Poi c’è una parentesi sugli studi. Alcuni lavori sono remunerativi, ma che arrivano solo dopo anni di studi e libri da comprare, che ci fanno inizialmente spendere tantissimo. I primi guadagni, sarebbero quindi solo un rimborso. Infine i tanti modi per arrotondare, tra tutto ciò che è disponibile sul web o lavoretti come tutor online, web designer, istruttore part-time in palestra.

Una volta raggiunto il primo obiettivo, non dimentichiamo di risparmiare. Il segreto è non privarsi di qualcosa, ma mettere da parte piccole somme, ma regolarmente. In questo modo, ad ogni mese corrisponderà una sorta di guadagno. I consigli, portano a risparmiare un 20% del guadagno mensile.

Ora, la parte finale, meno difficile mentalmente, di quella dei risparmi. Gli investimenti. Parti del nostro risparmio di fatto, non devono restare ferme ad impolverarsi. Bisogna però, per questo passaggio, trovare un giusto consigliere, se non siamo esperti in economia. Investimenti sbagliati rischierebbero di farci perdere tutto quanto, mandando in fumo i nostri sforzi. Per questo, esistono figure professionali come i consulenti finanziari ed i private banker.