F1, Charles Leclerc non abbandona il suo sogno: fan impazziti

Il pilota della Ferrari, Charles Leclerc, non vuole sentire parlare di altri obiettivi al di fuori del mondiale. Le sue dichiarazioni sono eloquenti.

Il monegasco non ha nessuna intenzione di mollare il vero obiettivo stagionale. CL16 aveva iniziato la stagione frantumando record su record, dimostrando di essere un pilota di un livello superiore. Superiore al suo primo rivale interno, ovvero il suo teammate che lo aveva beffato all’ultima tappa della scorsa stagiona, ma anche del 90% della griglia. Un talento che si certifica nella velocità impressionante del giro secco. Leclerc è diventato un asso nel Q3, non soffrendo la pressione, come solo ai più grandi accade.

Charles Leclerc Ferrari (Ansa Foto)
Charles Leclerc Ferrari (Ansa Foto)

Dopo i due trionfi consecutivi nel 2019, a Spa e Monza, il Principe di Monaco ha dovuto temporeggiare per due anni e mezzo per ricalcare, nuovamente, il primo gradino del podio. In Bahrain il #16 ha sfatato uno dei tabù più negativi della storia del Cavallino. Una hat trick meraviglioso, condito anche dal secondo posto di Sainz. In Arabia Saudita era stato superato nelle ultime tornate da Verstappen, ma dando dimostrazione di essere all’altezza del campione del mondo in carica. In Australia, poi, l’apoteosi con pole position, giro più veloce, vittoria e il tutto senza mai cedere la prima posizione.

Dal 10 aprile la Rossa si è letteralmente arenata, dilapidando un vantaggio consistente in classifica. CL16 ha commesso un solo errore alla guida, ad Imola, nel tentativo di rimontare il duo della Red Bull Racing. In quell’occasione chiuse al sesto posto, quando avrebbe anche potuto accontentarsi della terza piazza. Il peggio doveva ancora venire, con il doppio ritiro di Spagna e Azerbaijan, oltre al quarto posto di Monaco. Tre gare alla portata della Rossa che sono state vinte dalla concorrenza, per avarie tecniche e lacune strategiche del team italiano. Nonostante tutto il morale del ventiquattrenne non è mai crollato, neanche dopo la difficile rimonta in quinta posizione a Montreal.

Max Verstappen è scappato via in classifica, con un vantaggio di 49 punti sul Principino della Rossa. Grazie ad un filotto impressionante di successi consecutivi la Red Bull Racing è salita, in classifica costruttori, a quota 304 punti, la Ferrari è a 228, soli 40 punti in più della Mercedes. Un tracollo clamoroso considerato il vantaggio iniziale. Le aspettative alla vigilia del campionato e dopo i primi tre Gran Premi erano molto diverse. La Rossa avrebbe dovuto lottare su ogni circuito per la vittoria, con l’obiettivo di aprire un ciclo vincente. Quest’ultimo è stato annunciato dai due uomini più rappresentativi della squadra, il Presidente John Elkann e, successivamente, dal team principal Mattia Binotto.

La posizione di Charles Leclerc

Diversamente da quanto, recentemente, affermato dall’ingegnere di Losanna, ambizioni e obiettivi a casa Leclerc corrispondono e si traducono in una lotta a Max Verstappen per il titolo. Il giovane vuole invertire la rotta a Silverstone per tornare in lizza per la conquista della sua prima corona iridata. Charles Leclerc e Carlos Sainz sono stati impegnati con le attività media di giovedì e hanno risposto a diverse domande sul tema. Lo spagnolo ha mollato, essendo molto distante in classifica. Leclerc, invece, considera ancora possibile un trionfo mondiale. Ci crede e ritiene Silverstone uno dei suoi tracciati preferiti in assoluto, grazie ad un layout caratterizzato da curve veloci e rapidi cambi di direzione. Leclerc ha spiegato che per la Ferrari ora sarà fondamentale recuperare terreno dal team austriaco.

L’ultimo periodo è stato molto complesso, ma il giovane continua a credere nelle sue potenzialità e in quelle del team. “Ovviamente non siamo nella migliore situazione dopo le ultime gare. Stiamo sempre spingendo al limite, alla fine è quello che dobbiamo fare se vogliamo vincere questo campionato. Quindi, su questo, sono abbastanza sicuro che la squadra spingerà al 100%, io spingerò al 100% e tutti sono estremamente motivati ​​ad avere gare più pulite e prendere il ritmo e recuperare i punti che abbiamo perso nelle ultime tre gare”, ha annunciato CL16 sul sito ufficiale della F1.

Penso che il modo in cui abbiamo lavorato dall’inizio della stagione sia stato estremamente buono, quindi questo non dobbiamo cambiare. Ma poi, naturalmente, ci sono stati alcuni problemi di affidabilità che dobbiamo risolvere il più rapidamente possibile, quindi, ancora una volta, ho piena fiducia che il team si occuperà di queste cose il più rapidamente possibile – ha specificato Leclerc – Occorrerà del tempo, ma nel frattempo dobbiamo solo concentrarci sul lavoro che dobbiamo fare in pista. Abbiamo la macchina e abbiamo le persone all’interno del team per vincere le gare e vincere il campionato, perché alla fine questo è l’obiettivo. Nelle ultime quattro, cinque gare, è diventato molto più difficile. Ma questo non significa che sia impossibile. Ci credo ancora tanto quanto ci credevo cinque gare fa. Sarà più difficile, ma tutto è possibile”.

Il ferrarista spera di andare in vacanza con un distacco in classifica colmabile nella seconda parte di stagione. “Penso che le prossime quattro gare saranno molto importanti, appena prima della pausa estiva; andare in vacanza con quattro belle gare sarebbe fantastico. Ora dobbiamo concentrarci su noi stessi. Penso che la prestazione ci sia, e se avremo weekend puliti, sono abbastanza sicuro che i risultati seguiranno. Ma ancora una volta, dobbiamo solo concentrarci su noi stessi e poi verrà il resto. Silverstone rappresenta una tappa essenziale per tornare in carreggiata. La Rossa non ha più alibi ed altri errori rischierebbero di segnare anche il morale sempre altissimo del suo alfiere monegasco.