Ferrari contro tutti | Una tresca per Hamilton? | lava una Ferrari dopo anni

Le notizie top della settimana mettono in primo piano la Scuderia italiana, impegnata nella battaglia in F1, il car wash di una Ferrari molto esclusiva e l’ultima presunta tresca di Lewis Hamilton.

In Formula 1 la battaglia è senza esclusioni di colpi. In pista e fuori i team si stanno sfidando a viso aperto, sia nelle retrovie che nelle prime posizioni. La Ferrari e la Red Bull Racing stanno infiammando la scena, dando vita ad una nuova rivalità. Il titolo mondiale sembra un affare a due tra la Rossa e la squadra austriaca. Gli equilibri sono delicati e tutto può avere un’importanza capitale, budget cap compreso.

Ferrari F1-75 Lewis Hamilton (Ansa Foto)
Ferrari F1-75 Lewis Hamilton (Ansa Foto)

Il management della Red Bull Racing sta spingendo per un aumento del tetto, anche perché a Milton Keynes stanno portando una straordinaria quantità di aggiornamenti già dalle prime tappe del campionato. La Ferrari, ad eccezione del GP di Barcellona, dove ha lanciato qualche novità, sta correndo con la medesima monoposto dei test prestagionali. La F1-75 rimane una delle migliori vetture del lotto, ma i vertici della Rossa stanno rispettando tutti i paletti imposti dal budget cap.

Il tetto nel 2021 era fissato a 145 milioni di dollari ed è poi calato a 140 milioni per la stagione in corso. In realtà il budget cap è di 142 milioni di dollari perché è stato deciso che per ciascuna corsa in più, oltre le 21, aumenta di un milione. Il calendario 2022 prevede, infatti, 23 GP totali. Non rientrano nel BC gli stipendi dei driver, dei membri dei team, di marketing e altre voci extra. Christian Horner, team principal della Red Bull Racing, ha dichiarato che sette squadre potrebbero dover saltare le ultime quattro gare del campionato per rimanere entro il limite del budget cap.

Secondo gli ultimi rumor riportati dal sito “formu1a.uno”, la Ferrari starebbe preparando un dossier da inoltrare alla FIA, dove verranno riportate le spese effettuate dalla Scuderia e da tutti i rivali. La preoccupazione di Mattia Binotto è evidente e ora la Rossa è intenzionata a passare al contrattacco. Se le squadre avversarie dovessero raggirare il tetto di spesa, il pericolo di subire un pregiudizio determinante per le sorti del campionato del mondo sarebbe evidente. Qui potere approfondire l’argomento nel dettaglio. La Ferrari dovrà essere perfetta anche in quest’area, facendosi sentire nella stanza dei bottoni.

II car wash della Ferrari P4/5

Vi sono pochissimi fortunati al mondo che possono permettersi l’acquisto di auto esclusivissime. Non parliamo delle comuni supercar di listino, ma vetture special uniche al mondo. L’acquisto di una Ferrari ha sempre rappresentato uno status symbol per l’acquirente, considerato il fascino del marchio fondato da Enzo Ferrari. L’azienda italiana ha creato nel corso della sua storia vetture iconiche che sono diventate dei pezzi da collezione introvabili.

La Ferrari P4/5 by Pininfarina è una coupé con prestazioni da brivido. La one-off fu presentata in California il 18 agosto 2006 in occasione del Pebble Beach Concours d’Elegance. La Enzo fu ridisegnata dalla Pininfarina per il collezionista americano James Glickenhaus con l’idea di replicare la Ferrari 330 P3/4 del 1967. La vettura è costata 4 milioni di dollari al collezionista, ma le condizioni estetiche in cui versava la splendida supercar del Cavallino erano pazzesche. Guardate questo video per valutare lo stato di degrado della P4/5.

Un’auto del genere dovrebbe essere trattata con estrema cura. La vettura era sporca e lasciata abbandonata senza la giusta attenzione. I tecnici di AMMO NYC hanno avuto l’occasione di lavare la vettura, lasciando gli appassionati a bocca aperta. L’emersione di tutti i dettagli dell’auto rappresenta uno degli aspetti più interessanti del video. L’auto è stata trattata con prodotti specifici per gli interni e ha richiesto tutta l’esperienza di Larry Kosilla. Non perdetevi il lavaggio del magnifico V12 con inclinazione delle bancate a 65° da 5998 cm³ di cilindrata con 4 valvole per cilindro. La potenza dell’auto è clamorosa con 660 CV (485 kW), erogati a 7800 giri/min con una coppia massima di 657 Nm disponibili a 5500 giri/min.

L’ultima presunta tresca di Lewis Hamilton

Il sette volte campione del mondo ha sempre gli occhi dei riflettori puntati. Il pilota della Mercedes non sta attraversando un periodo magnifico, dopo la perdita del campionato del mondo 2022. Ogni sua azione è seguita con attenzione anche fuori dall’abitacolo. Lewis Hamilton è diventato un personaggio famosissimo in tutto il mondo, per le sue battaglie sociali e il suo stile eccentrico. Le news di gossip si sprecano sui tabloid inglesi.

La popolarità del nativo di Stevenage lo ha portato a vivere momenti complessi. Dopo la perdita del campionato del mondo 2021, il campione si è chiuso in un silenzio tombale e non ha pubblicato più nulla sui canali social. Dopo mesi in silenzio, l’anglocaraibico è tornato ad aggiornare i suoi fan sui canali social a febbraio, scegliendo di pubblicare un post negli States. Proprio in occasione della tappa in Florida, il pilota della Mercedes ha invitato Michelle Obama ad assistere al Gran Premio cittadino.

I giornali scandalistici sono andati a nozze vedendo l’ex first lady in compagnia del bel ragazzo trentasettenne. È stato montato un caso per delle foto in cui i due si sono abbracciati all’interno del box. Negli Stati Uniti si parla da tempo di una rottura tra Michelle e Barack, ma da lì a costruire un flirt con il pilota di Stevenage ce n’è vuole di fantasia. Quando si diventa così famosi è normale purtroppo far parte anche involontariamente di news di gossip al limite del ridicolo. Michelle e Lewis si rispettano e sono, semplicemente, dei buoni amici.