F1, Mick Schumacher ferma l’auto per Vettel: immagini da brivido

Il legame tra Mick Schumacher e Sebastian Vettel è più solido che mai. Il pilota tedesco della Haas ha fatto un gesto meraviglioso nelle FP3.

Sebastian Vettel e Mick Schumacher hanno un rapporto meraviglioso. Oltre che colleghi, sono amici e per il giovane della Haas, Seb c’è sempre stato. L’ex pilota della Ferrari lo ha sempre aiutato in tutti i momenti più critici e delicati del suo percorso nel Motorsport, proprio come fece Michael Schumacher all’epoca con lui. Per Sebastian il Kaiser era un eroe e ora, a parti invertite, prova a fare lo stesso per suo figlio Mick.

Mick Schumacher - Seb Vettel (Ansa Foto)
Mick Schumacher – Seb Vettel (Ansa Foto)

Il giovane della Haas ha bisogno di un sostegno dopo un inizio di stagione non semplice. La Haas è un’auto molto evoluta rispetto allo scorso anno. La squadra americana ha chiuso a zero punti nel 2021, puntando tutto sull’auto ad effetto suolo. Ora che Mick ha un’auto in grado di lottare per qualche punticino, sta mancando proprio la performance del tedesco. Il pilota è ancora a zero punti nel 2022.

La Haas VF-21 è stata la peggiore monoposto della griglia, non riuscendo mai ad essere competitiva per la top 10. La VF-22 ha margine di crescita ed è spinta dal poderoso motore Superfast. Il nuovo compagno di squadra di Mick, Kevin Magnussen, ha colto un brillante quinto posto in Bahrain e un nono posto in Arabia Saudita. Un totale di 12 punti in due gare. Mick Schumacher non ha preso parte allo scorso Gran Premio a causa di un terrificante botto in occasione delle qualifiche.

Il messaggio di Mick Schumacher per Vettel

Il campione F2 del 2020 è tornato in pista in Australia per il weekend di Melbourne. Per Mick si tratta del primo GP sul tracciato dell’Albert Park perché nelle ultime due stagioni è stato cancellato causa pandemia. Farà il suo debutto in stagione anche Sebastian Vettel che è stato fermato dalla positività al Covid-19 nei primi due round del campionato. L’Aston Martin non ha fatto un bell’inizio di annata con Stroll e Hulkenberg, non raccogliendo punti.

La squadra inglese stava aspettando con ansia il ritorno di Sebastian Vettel. Quest’ultimo ha perso il controllo della sua AMR22 nelle FP3 ed è andato a sbattere contro le barriere. Nessuna conseguenza fisica per lui, ma una corsa contro il tempo per la squadra per prendere parte alle qualifiche, anche a causa del crash dell’altra Aston Martin di Stroll.

Lo schianto di Sebastian Vettel è stato violento e l’auto ha riportato diversi danni. Mick Schumacher si è fermato per accertarsi delle condizioni dell’amico. Il suo team radio è da brividi. Il figlio del Kaiser ha chiesto al suo team se il pilota dell’Aston stesse bene. Seb ha preso parte anche alla qualifica, non riuscendo a qualificarsi al Q2. Domani partirà dal fondo e dovrà fare una bella rimonta se vorrà provare a strappare i primi punti del suo campionato.

Per Sebastian Vettel sarà una stagione determinante anche in chiave futura. Il quattro volte campione del mondo sperava in un’auto all’altezza del suo talento. Purtroppo per lui l’Aston Martin sembra una delle vetture più scarse della griglia. Seb aveva puntato tutte le sue fiches sul 2022, la stagione non è partita bene ma è appena iniziata e vedremo come andrà nel prosieguo delle tappe mondiali.