Hamilton terrorizzato da Verstappen: ecco la frase che lo testimonia

Lewis Hamilton vede vacillare il suo regno e Max Verstappen è vicino al titolo. Il britannico si lascia andare a delle dichiarazioni forti.

Hamilton (GettyImages)
Hamilton (GettyImages)

Il campionato 2021 ci sta regalando una sfida splendida tra Lewis Hamilton e Max Verstappen, i quali non ne vogliono sapere di mollare il colpo. La Mercedes sembrava essere tornata imprendibile tra Russia e Turchia, ma la Red Bull ha risposto alla grande con una prova di forza notevole ad Austin.

La RB16B ha mostrato un passo notevole nel Gran Premio degli Stati Uniti, in quella che doveva essere una pista nettamente a favore del team di Brackley. L’olandese ha guidato in maniera perfetta, siglando la pole e non perdendo la calma dopo aver ceduto la posizione al rivale dopo la partenza.

Tra i due contendenti, Verstappen sta apparendo quello più maturo e capace di gestire determinate situazioni. Si tratta di un qualcosa che non ci saremmo mai aspettati, visto che Hamilton è il campione in carica, che vanta una maggiore esperienza e che ha quasi sempre lottato per il mondiale. Considerando che per Max è la prima volta, era lecito aspettarsi qualche passo falso.

Il figlio di Jos ha invece disputato un campionato eccezionale, vincendo ben otto gare (quasi il 50% di quelle corse) contro le cinque dell’avversario. A vantaggio del pilota Mercedes sta giocando il lato ritiri: il #44 si è fermato solo a Monza nel contatto con Max, mentre l’olandese ha raccolto due zeri in più: a Baku era ad un passo dalla vittoria quando la posteriore sinistra è esplosa, mentre a Silverstone è stato colui che ha pagato più a caro prezzo il contatto con Lewis.

Hamilton, timore nei confronti di Verstappen

Uno come Lewis Hamilton, che detiene il primato riguardo a gare vinte, pole position ottenute ed ha pareggiato i conti con Michael Schumacher in termini di titoli vinti, non dovrebbe temere nessuno. Questo 2021 ci sta invece raccontando una storia diversa, in cui è proprio l’iridato, il più esperto a sbagliare di più.

F1, incidente tra Verstappen ed Hamilton (Twitter)
F1, incidente tra Verstappen ed Hamilton (Twitter)

Solo determinati eventi stanno tenendo a galla Sir Lewis, che comunque deve ancora recuperare ben 12 punti dal rivale. Ai microfoni di Sky Sports UK, il campione britannico ha rilasciato delle dichiarazioni piuttosto particolari, una sorta di “frecciatina” all’avversario, dando l’idea di mettere le mani avanti.

Questa è una stagione difficile, ma è stimolante la battaglia contro Max. Non siamo stati perfetti sin qui, ma queste sono le gare. Mi concentro sul nostro lavoro e su come portare a casa il massimo risultato. Rispetto al 2008 in cui vinsi il mio primo titolo, lui ha molti più anni di esperienza in F1, è ben più preparato. Ha a disposizione un management che lavora per lui, mentre io dovevo ancora crescere e pensavo anche ad essere un buon compagno di squadra. Non avevo il supporto giusto che mi aiutasse a gestire la pressione che avevo“.

Max rilancia e parla del rapporto con Lewis

L’olandese ha parlato della sfida iridata al Telegraph, affrontando il tema del rapporto con Hamilton e su quanto sta accadendo in questo 2021: “Il mio rapporto con Lewis è buono, nei termini di un confronto con un avversario. Non devo andarci a cena, siamo entrambi veloci e competitivi e vogliamo lottare sui tracciati del campionato“.

LEGGI ANCHE >>> F1, tutti i flop dei figli d’arte: ce ne sono alcuni di clamorosi

Devo ottenere il massimo da ogni singola corsa, ci sono stati alcuni momenti tesi ma io penso ogni volta al prossimo week-end. Non sono un sognatore, per cui non mi sto focalizzando troppo sul finale di Abu Dhabi. Non mi faccio influenzare troppo dalle polemiche che ci sono state. Quando finisce una corsa penso alla famiglia ed agli amici, non seguo discussioni inutili sui social perchè ho bisogno di staccare“.