L’ex F1 demolisce Hamilton e Verstappen: parole pesanti per loro

Hamilton e Verstappen sono stato duramente attaccati da un ex F1, a seguito del loro incidente avvenuto a Monza. Le sue parole.
Hamilton e Verstappen (GettyImages)
Hamilton e Verstappen (GettyImages)

Nella sfida mondiale tra Lewis Hamilton e Max Verstappen abbiamo assistito a dei momenti infuocati e dal finale discutibile. Dopo il Gran Premio di Gran Bretagna, i tifosi si sono divisi sulla ricerca della responsabilità, anche se in molti propendevano per dare la colpa al campione del mondo.

In quell’occasione, si può dire che il pilota della Mercedes abbia riaperto il mondiale. Dopo che l’olandese aveva vinto la Sprint Race del sabato, il gap tra i due in classifica era di ben 33 punti, un distacco che era superiore ad una vittoria. Hamilton ha cercato il tutto per tutto, tentando una manovra abbastanza folle nella curva Copse. Come spesso avviene, sulla sua freccia nera neanche un graffio, ma anche i commissari non hanno infierito troppo.

I 10 secondi di penalità sono sembrati un buffetto, visto che l’avversario principale era fuori gioco e gli avversari non avevano il passo per contrastarlo. L’unico a provarci è stato Charles Leclerc con la sua Ferrari, che a due giri dal termini ha però dovuto cedere alla W12 che con gomma dura era inarrestabile.

Il secondo round tra i due sfidanti è avvenuto a Monza, ma stavolta Super Max non ha mollato praticamente nulla. A causa di una brutta partenza di Lewis al sabato nella Sprint e di Max alla domenica, la coppia che si gioca il campionato è stata costretta ad una gara ad inseguimento, con le McLaren di Lando Norris e Daniel Ricciardo praticamente impossibili da superare.

A causa di un pit stop lentissimo, Verstappen ha perso tutto il vantaggio che aveva sul rivale, ed i due si sono ritrovati vicinissimi all’uscita della corsia box. Lewis ha tenuto giù all’esterno, Max all’interno ed il contatto è stato inevitabile. Spettacolare l’immagine della RB16B che vola sopra la testa del pilota britannico, che senza l’halo sarebbe stato decapitato.

Hamilton e Verstappen demoliti da un ex pilota

L’incidente di Monza tra Hamilton e Verstappen ha suscitato molte polemiche, ed anche stavolta fans ed addetti ai lavori si sono divisi sulle responsabilità. Va detto che Max è sembrato un pò troppo aggressivo a tenere giù il piede in quel punto, anche se è giusto dire che in Prima Variante, con la collaborazione dell’altro, un sorpasso si può effettuare.

Era evidente che Lewis non fosse d’accordo ed i due sono finiti fuori. Dopo circa un mese dal fattaccio, a parlarne è Jean Alesi, ex pilota della Ferrari ancora molto amato dai tifosi della rossa: “La sfida di quest’anno è splendida, sono contento che la stiamo vivendo, perchè altrimenti l’era ibrida si sarebbe conclusa con il dominio Mercedes”.

LEGGI ANCHE >>> Seri problemi per Hamilton: duro attacco contro il campione

L’unica cosa che non mi è piaciuta è stata Monza, perché va bene la lotta, ma lì hanno esagerato, tutti e due, non voglio dare la colpa a uno o all’altro. Spero che continuino a lottare duramente, ma in modo corretto“. In molti hanno tirato le orecchie alla coppia di sfidanti, che sta regalando finalmente una lotta accesa dopo anni di dominio.