Incidente per Marquez: guaio per lui in qualifica (VIDEO)

Clamoroso scivolone di Marc Marquez proprio prima le qualifiche del GP dell’Emilia Romagna. Il pilota spagnolo non ha riportato danni fisici.

Marquez (GettyImages)
Marquez (GettyImages)

Il centauro di Cervera, Marc Marquez, è stato protagonista di uno scivolone nelle ultime prove libere, a pochi minuti dal via delle qualifiche dell’appuntamento romagnolo. Il pilota della Honda sta bene, ma il feeling potrebbe essere compromesso, anche a causa di una moto che non sarà adeguatamente settata.

Non è la prima volta che lo spagnolo ha problemi di feeling con la sua Honda che quest’anno è una moto tutt’altro che spettacolare. Lo spagnolo, infatti, nonostante i successi in Germania e Stati Uniti, accusa ancora di alcuni fastidi fisici e soprattutto alterna ottime prestazioni a performance al di sotto delle aspettative.

Il botto di Marc Marquez

Lo spagnolo proverà a fare del suo meglio sul circuito intitolato a Marco Simoncelli per chiudere alla grande la stagione. Non sarà semplice sull’asfalto romagnolo che si è dimostrato molto viscido in questo inizio di weekend.

Il centauro della Honda è al settimo posto in classifica piloti, essendo il primo e unico pilota Honda nella top 10. A dimostrazione che al di là delle condizioni fisiche di Marc, non ancora al 100%, in Giappone c’è tantissimo lavoro da fare per l’anno prossimo. L’obiettivo è tornare a lottare per la vittoria nel mondiale dopo due anni da incubo in cui Marquez ha visto trionfare Mir nel 2020 e Quartararo nel 2021. La Yamaha e la Ducati, al momento, sembrano moto superiori alla Honda che senza l’asso catalano non è, praticamente, mai stata competitiva ai vertici della classifica.

LEGGI ANCHE >>> MotoGP, le frasi di Marco Simoncelli che rimarranno nella storia

Lo spagnolo sta cercando di concentrarsi sul suo percorso, provando a trovare stimoli dal miglioramento costante delle proprie condizioni fisiche. In conferenza stampa Marc Marquez ha dichiarato che non si aspettava un percorso così lungo e difficile. La riabilitazione è stata complicata, anche a causa di una sottovalutazione iniziale del problema all’omero destro. Ulteriori cadute minano il benessere psico-fisico dello spagnolo che per il resto della carriera dovrà sempre stare molto attento a non avere altri pericolosi urti. La spalla destra, ora, crea solo leggeri fastidi ma il vero Marc Marquez, cui eravamo soliti ammirare, è molto lontano dal pilota attuale della Honda.