Italia folle, il riassunto dell’estate sportiva è da perdere la testa (VIDEO)

L’estate dell’Italia è stata magica. Risultati incredibili in ogni tipo di sport. La Rai ha deciso di creare una clip per riassumerla.

Italia (AdobeStock)
Italia (AdobeStock)

3 luglio-3 settembre 2021: dopo i mesi della Pandemia, c’è la voglia di spaccare il mondo

Una estate straordinaria, l’estate del grande ritorno dello sport dopo i mesi della Pandemia, vissuti come in un buio tunnel che sembrava davvero senza uscita. Un film lungo (per fortuna) ed emozionante: una serie di immagini che scorrono una dopo l’altra e rimangono impresse nel nostro cuore e nella nostra mente, a ricordarci che nulla è impossibile. Che dopo le cadute più rovinose, non è retorica, ci si rialza per correre fino alla meta. E lasciare le briciole agli avversari.

3 luglio-3 settembre 2021: dal softball alle paratone di Donnarumma nella notte di Wembley

Si comincia il 3 luglio 2021, con le azzurre del softball che superano per 9-5 l’Olanda, confermandosi regine incontrastate del Continente. Si continua dopo 24 ore, con il successo degli uomini della nostra pallacanestro, a Belgrado, che sancisce la qualificazione dell’Italbasket alle Olimpiadi di Tokyo, lì, dove arriveranno sorrisi e ancora sorrisi da parte dei nostri ragazzi e delle nostre ragazze. 11 luglio 2021: una data che non dimenticheremo. Con le parate e le manone di Gigione Donnarumma a Wembley, con gli inglesi a guardare il terreno di gioco a testa bassa, scuri in volto, e noi con gli occhi al cielo. Siamo Campioni d’Europa!

Tokyo, pioggia di medaglie e di record inattesi

Wembley 2021 come Berlino nel 2006, un’altra incredibile notte italiana. Chi se lo aspettava che la nazionale di Mancini potesse arrivare così lontano: ma il gruppo, la costanza, un pizzico di indispensabile fortuna hanno permesso alla nostra Italia di costruire un sogno incredibile. Speciale, inatteso. Ma non finisce qui. Cominciano le Olimpiadi e siamo capaci di costruire altre imprese. Nuovi sogni. Siamo alle “vicende” di Gianmarco Tamberi e Marcel Jacobs. Chi lo avrebbe mai detto, in questa pazza e caldissima estate: vinciamo l’oro nel salto in alto, ma soprattutto trionfiamo nei 100 metri. Che a dircelo e ridircelo servirebbero pizzicotti su pizzicotti. Noi italiani che prendiamo l’oro nella disciplina che fu di Bolt e Carl Lewis? E non è un caso che a vincere sia un italoamericano, struttura fisica, allenamenti al top, ma cuore e spirito tutto “paisà”.

Leggi anche>>> Quante lauree ha Giorgio Chiellini? Non crederete ai vostri occhi

Paralimpiadi: gli atleti d’acciaio dal grande cuore

E’ già tempo di Paralimpiadi, dei nostri eroi che non mollano mai: pioggia di medaglie nel nuoto, dove ci confermiamo imbattibili, soddisfazioni anche nella scherma, dove ci guidano donne di acciaio che non mollano mai come Bebe Vio, la ragazza con sette vite. Non finisce ancora qui perché le azzurre dell’Eurovolley dopo anni di amarezze ottengono il titolo europeo. Ma che bella l’estate italiana, come la celebra in questo video straordinario “Mamma Rai”.