Leonardo Bonucci e quel segreto mai svelato sulla malattia del figlio

Leonardo Bonucci e quel segreto mai svelato sulla malattia del figlio. Vi sveliamo davvero cosa è accaduto in quel lontano 2016 a Torino.

Leonardo Bonucci (Instagram)
Leonardo Bonucci (Instagram)

Vi raccontiamo il segreto mai svelato di Bonucci. Campione di sport e di vita, è fresco vincitore del titolo continentale con la nazionale azzurra di Roberto Mancini a Euro 2020. Leonardo Bonucci è davvero un atleta affermato.

E oggi è di certo ancora nel pieno della sua carriera calcistica. Ma soprattutto può definirsi anche un uomo realizzato.

Non è retorica affermare che dietro un grande personaggio, che riesce a realizzare i propri sogni e ottiene il successo sperato nel corso del tempo, c’è sempre una grande donna.

Lei è Martina Maccari, ex fotomodella, la compagna di vita e la mamma dei tre figli di Leo. Lorenzo il primogenito, Matteo e l’ultima arrivata, la piccola Matilda.

Il segreto mai svelato di Bonucci. Il dramma che squarciò una vita perfetta

Pochi conoscono, però, fino in fondo, visto il grande riserbo che la famiglia Bonucci ha sempre tenuto sulla vicenda, il vero e proprio dramma che il difensore della Juventus ha vissuto nel 2016. Ad appena due anni dalla nascita di Matteo.

Possiamo definirli i 25 giorni più drammatici e nefasti nella vita di un uomo. Una malattia improvvisa, un male subdolo e terribile, ha colpito infatti il piccolo Matteo.

I primi tempi si pensava ad un tumore cerebrale infantile, come è accaduto al figlio di un altro famoso calciatore e alla sua compagna, ovvero Bernardo Corradi e Elena Santarelli.

Ma in questo caso, con il tempo, si è scoperto che Matteo, secondogenito di Bonucci, era stato colpito da una terribile leucemia.

Sulla malattia la famiglia Bonucci ha sempre tenuto il più stretto riserbo.

Martina e il primo nato Lorenzo, ma anche la squadra, i compagni della Juventus, gli amici più stretti, hanno fatto da scudo. In realtà non è mai davvero trapelato nulla circa il decorso della patologia. Oggi a distanza di anni Matteo sta bene: continua a sottoporsi, all’età di 7 anni, a controlli periodici. Ma conduce una vita serena.

A quanto pare per salvarlo fu necessario un intervento invasivo e un ricovero di quasi un mese. Oltre alle successive terapie che ne conseguirono.

Bonucci, molto attivo sui social, negli anni ha sempre celebrato il coraggio del figlio. Quel carattere da guerriero, da combattente, che è evidente Matteo ha ereditato dal suo papà.

LEGGI ANCHE >>> Andrea Pirlo, avete visto suo figlio? E’ identico a Zaniolo

E con l’arrivo di Matilda, la figlia femmina che Leo e Martina aspettavano, la famiglia ha in in un certo senso ancora di più rafforzato quell’unione, ha cementificato quell’amore che è indispensabile per vincere le battaglie più difficili. Quelle contro la paura.