La Mercedes torna a parlare di Mondiale: sentite cosa hanno in mente

La Mercedes ha intenzione di regalare un grande finale ai suoi tifosi, per questo motivo le novità sono tante per questa parte di Mondiale.

La stagione 2022 della F1 sta entrando sempre di più nella fase calda, con l’obbiettivo che è quello di poter vedere ancora una lotta serrata al vertice e la Mercedes ha messo in chiaro come vorrà ampiamente far parte dello scontro per la vittoria di diverse gare.

Mercedes
Ansa Foto

Non ci sono dubbi sul fatto che la stagione 2022 verrà ricordata come quella del crollo della Mercedes, la Scuderia per eccellenza degli ultimi dieci anni che però in questo Mondiale non ha mai saputo lottare per il titolo.

Un’assenza dunque che pesa e non poco, per questo motivo la sensazione è che in futuro vedremo grandi cambiamenti in quel di Stoccarda, perché sarà fondamentale riuscire a tornare competitivi per affondare grandi rivali come Ferrari e Red Bull.

La possibilità di rimonta per il titolo Mondiale è impossibile sia per Lewis Hamilton che per George Russell, ma sicuramente la voglia di chiudere la stagione almeno con una vittoria in una gara fa sì che Toto Wolff sia assolutamente ottimista e voglioso di ripartire.

“La pausa estiva è arrivata nel momento migliore, perché ci ha permesso di passare del tempo con le nostre famiglie e ricaricare le batterie per un finale di stagione che ci deve vedere protagonisti. Non siamo in lotta per il titolo, e la distanza c’è ancora con Ferrari e Red Bull, ma faremo in modo di vincere diverse gare.

In questo modo Toto Wolff, come riporta il sito racingnews365.nl, ha spiegato come le intenzioni delle Frecce d’Argento siano dunque quelle di poter essere protagonisti in questa seconda parte di stagione, un qualcosa che comunque non sarà per nulla facile.

La Mercedes di Hamilton e Russell pronta al grande salto?

Indubbiamente non si possono negare i grandi miglioramenti della Mercedes e del duo Hamilton e Russell, con i due britannici che sono stati in grado in queste ultime gare estive di dimostrare tutto il loro talento.

Lewis è finito in due occasioni nella piazza d’onore, mentre il giovane George è quello messo meglio in classifica, tanto da essersi inserito anche in quarta posizione in classifica generale davanti al ferrarista Carlos Sainz.

La crescita della Mercedes è stata chiara ed evidente dall’inizio dell’anno, ma è anche vero che la distanza con Ferrari e Red Bull è ancora molto netta, basti vedere infatti come Leclerc sia stato in grado di superare di slancio Russell in circuito complicato come Budapest.

Dunque a questo punto in Germania l’obbiettivo è quello di limitare i danni per poi guardare con fiducia al futuro per il 2023 che probabilmente tornerà a vedere la Scuderia protagonista in una splendida lotta a tre e alla fine è quello che vogliono un po’ tutti.

Entra nel gruppo offerte di lavoro, bonus, invalidità, legge 104, pensioni e news

Ricevi ogni giorno gratis news su offerte di lavoro ed economia


  1. Telegram - Gruppo

  2. Facebook - Gruppo

George Russell in Mercedes, Max Verstappen in Red Bull e Charles Leclerc in Ferrari, non si può certo dire che la F1 sia in un momento carente di talento e di campioni.