Motocross delle Nazioni, estate magica per l’Italia: arriva un altro titolo

Esulta l’Italia del Motocross, ancora una medaglia d’oro per lo sport azzurro, ma che brividi sul finale con l’Olanda.

Italia Motocross (Fonte foto: web)

Un pauroso incidente accaduto a Tony Cairoli, sembrava chiudere l’anno delle due ruote italiane, almeno per quanto riguarda il Motocross, che invece, si è rivelato una sorpresa azzurra, l’ennesima.

Sembra che dagli Europei di calcio vinti nel calcio, per l’Italia si sia aperto un ciclo magico. Certo, il merito è soprattutto degli atleti, ma a vederla così sembra davvero che sia successo qualcosa di più grande. Dalla pallavolo, a Jacobs a Tamberi, gli azzurri dello sport non si fermano più.

L’Italia trionfa anche nel Motocross

E se c’è una competizione dove si gareggia con l’azzurro addosso, statene certi, ormai l’Italia è favorita per la vittoria. Infatti, il Motocross delle Nazioni è stato portato a casa proprio dai ragazzi dello Stivale. Un’altra bella notizia per chi ama i motori e gli atleti italiani, anche se qualcosa invece pare muoversi in F1 per far fuori Antonio Giovinazzi. I giochi di potere però poco c’entrano col torneo appena vinto dai ragazzi, che non avevano iniziato benissimo. Gara uno, vinta da Thomas Kjer Olsen, aveva visto terminare Cairoli in ventunesima posizione e Guadagnini al quinto posto.

Mentre però le altre perdevano punti, la costanza degli azzurri hanno portato punti già in Gara 2. Nonostante una caduta da terzo, Guadagnini si è rialzato ed ha portato a casa una sesta posizione, con Lupino settimo. A quel punto l’Italia era ad un solo punto dal Belgio, con l’ultima gara a decidere tutto.

LEGGI ANCHE >>> MotoGP: orario, date e diretta TV e streaming del GP di Austin

In Gara 3, vince Herlings con l’altro olandese, Coldenhoff al terzo posto. Ma tra loro c’era proprio Cairoli e quindi tutto dipendeva da chi era dietro. Alessandro Lupino a causa di una penalità era partito intanto 10 posizioni più indietro e tutto pareva perso. Il viterbese invece, ha trovato il sorpasso giusto a pochi minuti dalla fine delle corse, dando i punti giusti agli azzurri per vincere. Seconda l’Olanda, al terzo posto è finita la Gran Bretagna.