MotoGP, dramma senza fine per Marc Marquez: rivelazione agghiacciante

Kevin Schwantz, campione del mondo della classe 500 nel 1993, ha delle forti perplessità sul ritorno ai massimi livelli di Marc Marquez.

Marc Marquez (Instagram)
Marc Marquez (Instagram)

Marc Marquez è tornato in sella alla sua Honda nel 2021, dopo aver saltato per infortunio quasi integralmente la stagione 2020. A Jerez la carriera di Marquez ha avuto una battuta d’arresto con la grave frattura all’omero destro. L’infortunio sembra, dopo oltre un anno, alle spalle come dimostrano i due successi di questa stagione, ma per Kevin Schwantz i problemi sarebbero di diversa natura.

L’ex campione americano ha incontrato il pilota della Honda in occasione del GP di Austin. La presenza di Schwantz ha portato bene all’asso spagnolo che è tornato sul gradino più alto del podio. Dopo la vittoria al Sachsenring, si è trattato del secondo trionfo in MotoGP da quando Marquez è tornato dopo l’operazione alla spalla.

La dura verità su Marc Marquez

In una intervista rilasciata a MotoGP.com, Kevin Schwantz ha spiegato che un infortunio di tale entità difficilmente può essere dimenticato da un campione.

L’infortunio è qualcosa che hai sempre in testa, ci pensi sempre. Ragioni sul fatto che non hai le capacità che avevi prima dell’infortunio sulla moto”.

Per il campione della Suzuki il talento di Cervera avrà sempre dei gravi problemi circa l’aspetto mentale. Alla lunga per lo spagnolo il calvario di Jerez potrebbe rappresentare un limite, specialmente in un testa a testa senza esclusioni di colpi per una corona iridata. La classifica, al momento, vede il talento della Honda molto distante dal leader della classifica Fabio Quartararo. Il francese della Yamaha ha accumulato 254 punti, ben 137 in più di Marc Marquez che occupa la settima posizione in graduatoria mondiale.

Per Kevin Schwantz l’infortunio può diventare un tarlo fisso nella mente del pilota. “Ci pensi sempre, ma man mano che corri e guadagni consistenza e ti avvicini al primo posto ogni weekend, puoi provare a scacciare il pensiero perché non puoi permetterti che sia lì tutto il tempo. Se lo lasci lì, ti accompagnerà per il resto della stagione o anche per i prossimi due anni, ha analizzato l’americano.

LEGGI ANCHE >>> Cosa farà Dovizioso il prossimo anno? Ecco i termini del contratto

Marc Marquez proverà a tornare ai suoi standard abituali a partire dalla prossima stagione. Il 2022 dirà molto sulle ambizioni dello spagnolo e della Honda. Sarà un anno molto delicato per la casa giapponese che spera di riavere il miglior Marquez per battagliare ogni fine settimana con Yamaha, Ducati e Suzuki.