Lotto, con la quaterna dei sogni si fa festa alla ricerca del fortunato vincitore

Una meravigliosa quaterna, quattro sensazionali numeri ritrovatisi tutti insieme proprio sulla ruota individuata dal fortunato giocatore.

Una quaterna centrata cosi, con estrema facilità, almeno è quel che sembra. Infilare quattro numeri, uno dietro l’altro, proprio li, sulla ruota prescelta non è proprio cosa da tutti i giorni. Quattro numeri, più o meno fortunati, considerati seguendo chissà quale logica, scelti secondo chissà quale criterio. Quattro numeri che regalano al fortunato vincitore la bellezza di 65mila euro, cosa non da poco, cifra per niente da snobbare.

La ricevitoria fortunata, in provincia di Lecco, a Nibionno, si trova all’interno del supermercato Sigma, un luogo di passaggio in cui ogni giorno centinaia di clienti tentano la fortuna a suon di numeri e di concorsi legato al mondo dei giochi gestiti dallo Stato. Li, l’euforia è salita alle stelle, i titolari quasi non credevano alla comunicazione ricevuta, ancora una volta si festeggia, li presso il proprio esercizio, come tanto tempo fa.

LEGGI ANCHE >>>

Lotto con la quaterna 65mila euro al fortunato vincitore

Vincita
Vincita 

Pochi anni fa, nel 2018, proprio li, nella ricevitoria situata preso il supermercato Sigma in provincia di Lecco, si assistette ad un’altra strepitosa vincita, stavolta al Gratta e vinci, concorso “Turista per sempre”, in quel caso il bottino fu davvero d’eccezione, quasi 2 milioni incassati, per la precisione 1.840.000 euro, davvero niente male. Anche in quel caso, molto più di oggi, l’entusiasmo presso l’esercizio pubblico fu davvero incontenibile.

Non si hanno notizie, oggi, del fortunato vincitore, la donna o l’uomo della quaterna, la giocata sensazionale, la persona capace di indovinare ben quattro numeri sulla ruota vincente per una vincita pari a 65mila euro. Niente male davvero per una somma che la vita certo la migliora, quantomeno la rende più serena, più tranuquilla.

LEGGI ANCHE >>>

In paese si chiedono chi possa essere il fortunato vincitore, qualcuno del posto o qualcuno di passaggio. Ciò che ci si chiede e come mai, oggi, continui a mantenere l’anonimato, cosi come spesso accade, a volte anche comprensibilmente. Un abitante del posto o una persona di passaggio, fermatasi magari al supermercato e poi passata a giocare la vincente combinazione. In paese si attende, chissà per quanto ancora.