Serie A, chi è la favorita per lo scudetto? Ecco come stanno i top team

Dopo la sosta delle nazionali riparte il campionato di Serie A, ma chi sono le favorite per arrivare allo scudetto?

Serie A (AdobeStock)
Serie A (AdobeStock)

La situazione

L’unica squadra ad aver steccato in questo inizio di campionato è senza dubbio la Juventus.

L’Inter sembra non aver risentito particolarmente della partenza di due fuoriclasse come Lukaku e Hakimi ma con l’arrivo di Dzeko, Correa e Dumfries sembra avere una qualità di rosa ancora di grandissimo livello.

L’Inter per riconfermarsi campione ha bisogno di sostituire le reti di Lukaku, Dzeko tranne per una stagione non è mai stato un bomber da 30 reti.

Ma certamente un giocatore più votato alla costruzione del gioco.

Ciò presuppone che Correa e i centrocampisti dovranno dare qualcosa in più in zona offensiva per avere riconfermarsi campioni.

Il punto di forza è senza dubbio la difesa che non ha perso elementi titolari.

I bianconeri hanno perso il loro fenomeno simbolo, Cristiano Ronaldo.

Ma si ritrova una rosa ringiovanita con Dybala che ritorna ad essere il faro centrale della rosa, con Chiesa che oramai è diventato uno dei top player della squadra.

Restano le incognite per i rendimenti di Kean appena ritornato dopo i due anni fuori dall’Italia e di Morata giocatore umorale non sempre continuo nelle sue prestazioni.

Ma soprattutto di Kulusevski dove tutti si aspettano il suo salto di qualità nella continuità delle giocate.

I bianconeri non sono i favoriti, ma la giovane rosa potrebbe sorprendere soprattutto con Allegri che è un mago a risolvere le difficoltà di composizione di rosa.

Serie A: Napoli e Milan

In terza posizione bisogna mettere il Napoli, poco calcio mercato, arrivato il mediano che aspettava Spalletti in una rosa già ben collaudata.

Potrebbe sorprendere arrivando a giocarsi le posizioni fino alla fine del campionato. Molto dipenderà dal rendimento in fase realizzativa di Osimhen e di Insigne.

Il Milan ha preso Giroud, ma il resto degli acquisti sono stati dei riempitivi della rosa, difficile possa confermarsi ai piani alti della classifica, ma Pioli è uno dei pochi allenatori che sono stati confermati dalla scorsa stagione, non è poco.

Gratta e Vinci, compra un biglietto da 10 euro: la vincita è da sogno

Serie A, le sorprese per lo scudetto

L’Atalanta potrebbe essere la vera sorpresa per la lotta allo scudetto, rosa rodata, acquisti mirati, qualità della rosa che è aumentata nei ricambi, ma soprattutto la garanzia Gasperini.

Dall’altra parte la cessione di Romero pesa nell’economia difensiva dell’Atalanta e dall’infortunio oramai di lungo corso di Hateboer.

Fondamentali saranno i rendimenti di Zappacosta e Demiral nelle sostituzioni di queste due pedine fisse.

LEGGI ANCHE >>> SuperEnalotto, Lotto, 10eLotto, Simbolotto estrazione martedì 7 Settembre 2021

Roma e Lazio vivono un momento di entusiasmo nato dall’acquisizione di due allenatori dal nome esaltante Mourinho e Sarri.

Il primo sembra aver dato grinta ad una squadra che sembrava non averne più, è partito Dzeko ma è arrivato Abraham che può tranquillamente essere il futuro capocannoniere della Serie A.

La Lazio ha uno dei centrocampi più qualitativi del campionato italiano, ma non ha sostituito Correa perfettamente.

L’adattamento di Zaccagni ad esterno puro può non essere immediato, ma la rosa gode comunque di tanta qualità.

In definitiva possiamo dire, che la favorita è senza dubbio l’Inter per via dell’ultimo campionato vinto.

Ma le sorprese non mancheranno di certo, con un certo occhio alla ripresa bianconera passando per Napoli e le romane.