Hellas Verona, esonerato il tecnico: chi è Eusebio Di Francesco

Il Verona esonera ufficialmente il tecnico, Eusebio Di Francesco: sai perché si chiama così e chi è suo figlio?

Eusebio Di Francesco (Fonte foto: Instagram Di Francesco)

L’Hellas Verona, non attende più. Soltanto tre giornate di Serie A e la prima panchina è “saltata”: quella di Eusebio Di Francesco. Un breve comunicato della società veneta, ha svegliato oggi i tifosi gialloblù. Notizia di Serie A, che segue quella di un esposto del Milan alla FIGC.

Verona – Hellas Verona FC comunica di aver sollevato Eusebio Di Francesco dall’incarico di allenatore della Prima Squadra. Il Club gialloblù ringrazia mister Di Francesco e il suo staff, nelle persone di Francesco Tomei, Stefano Romano, Giancarlo Marini e Franco Giammartino, per l’attività sin qui svolta”. Ma sappiamo tutto del tecnico, ora disoccupato?

Il Verona esonera Di Francesco, papà di Federico

Innanzitutto, i più giovani non ricorderanno che Eusebio Luca Di Francesco è stato un ottimo centrocampista, finito anche nel giro della Nazionale. In azzurro, tredici presenze ed un gol, dal 1998 al 2000. Il tecnico, ha giocato soprattutto con Empoli, Lucchese e Roma, per poi passare anche tra le fila di Piacenza, Ancona e Perugia.

Due curiosità su tutte: anche il papà era un grande appassionato di calcio. Infatti il tecnico, si chiama Eusebio, proprio in onore al grandissimo campione degli anni ’60-’70, di Benfica e Nazionale portoghese. Ha poi un figlio, Federico, che proprio come papà, fa il centrocampista in Serie A.

LEGGI ANCHE >>> Udinese, il nuovo De Paul che avanza: chi è Lazar Samardzic

Il ragazzo, nato a Pisa nel 1994, quando Eusebio giocava nella vicina Lucca, è un po’ più offensivo dell’ex rossonero ed infatti, predilige giocare sulle fasce. Destino vuole però, che i due non si incontreranno, come invece si ipotizzò a fine estate. Proprio negli ultimi giorni di Calciomercato infatti, il ragazzo è passato dalla SPAL, squadra di B, all’Empoli. Gli azzurri però incontreranno il Verona soltanto alla tredicesima di campionato, il 22 novembre. Probabilmente, dalle voci che si rincorrono, sulla panchina scaligera ci sarà Igor Tudor.