La Serie A riparte e allo stadio ci saranno anche loro

Una bella notizia per la riapertura della Serie A, i tifosi saranno allo stadio col 50% della capienza consentita

Stadio Olimpico (Fonte foto: web)

Sarà bellissima la nuova Serie A e non solo per i campioni che ci giocano. Anzi, c’è anche la possibilità che proprio uno dei più forti, Cristiano Ronaldo, lasci per andare in Premier League.

Ma quasi non importa l’aspetto sportivo, la gente vuole tornare alla vita pre Covid e qualcosa per quanto riguarda gli stadi, si sta muovendo. Il Governo, dopo diverse valutazioni, ha deciso: la Serie A riparte con l’Italia in zona bianca e stadi pieni fino al 50% della capienza. A poter entrare però, saranno solo i possessori del Green Pass. Quindi l’accesso è libero a tutti, perché non valgono solo prima dose, vaccinazione completa o guarigione entro i sei mesi, ma anche un tampone negativo di massimo 48 ore. Va da sé che come gli spettatori di casa, le regole valgono anche per chi va in trasferta.

Inizialmente c’è stato qualche club che ha alzato anche la voce, chiedendo più presenze se in possesso di Green Pass, anche per ovviare alle perdite economiche degli ultimi anni, poi l’accordo silenzioso con la Lega, quanto meno per ricominciare senza polemiche.

Leggi anche>>> Tim Vision, Serie A e Champions per tutti gli appassionati: l’offerta

Ed allora, aspettiamoci, qualora scegliessimo di guardare le gare dal divano ed in tv, inquadrature con dei begli sfondi pieni di colore. Anche se i tifosi si siederanno “a scacchiera”, sarà comunque qualcosa di piacevolmente diverso rispetto al recente passato. Altro che vuoti allora, gli stadi di big e non. L’Inter torna in campo per prima, sperando di vendere tutti i 38mila tagliandi a disposizione. Poi in casa giocherà l’Empoli ad attendere la Lazio, con possibilità di 1.550 biglietti per il settore ospiti. In trasferta per la Juventus, dovrebbero andare in mille, mentre ‘Maradona’ e ‘Olimpico’, apriranno rispettivamente a 25mila e 32mila tifosi, per le prime di Napoli e Roma.