La truffa del gas colpisce ancora: rubano gioielli e diamanti

Ennesima truffa della finta fuga di gas, i due coniugi hanno scoperto di non aver più in casa gioielli e diamanti

Ladri di gioielli (Fonte foto: web)

Le vittime, sono due statunitensi che vivono sulla tranquilla collinetta di Arcetri, a Firenze. La truffa è molto conosciuta, la solita, della finta fuga di gas. Trattasi di una coppia che oltre ad esser poco informata su questo tipo di estorsione, è anche molto facoltosa ed infatti il finto tecnico del gas, ha portato via un bottino di tutto riguardo.

Lunedì pomeriggio infatti, ha portato a casa diversi oggetti, per adesso il valore totale è da calcolare, ed intanto indaga la polizia. Individuare il malfattore adesso sarà ancor più difficile, perché il truffatore oltre ad indossare una finta divisa per spacciarsi per un tecnico, ha approfittato del momento per indossare anche una mascherina che gli avrebbe ricoperto parte del viso.

LEGGI ANCHE>>> Tragico lutto al matrimonio, muore a soli 22 anni

I due coniugi, 83 ed 80 anni, gli avrebbero aperto la porta, e l’uomo gli avrebbe da subito detto di una fuga di gas proveniente proprio da quella abitazione, per farli allontanare. Il tutto, aiutandosi con una fialetta di gas spruzzata in prossimità della porta, così da far credere alle vittime che fosse tutto vero.

Altra indicazione del finto tecnico del gas, quello di prendere tutti gli oggetti di valore, chiuderli in dei fazzoletti e nasconderli in frigo, prima di allontanarsi. In un secondo momento, lasciato entrare in casa, l’uomo si sarebbe poi raggirato per le stanze di casa, fingendo un’ispezione.

LEGGI ANCHE>>> Truffa in corso, massima attenzione: se rispondi perdi tutti i soldi

Quando il truffatore si sarebbe poi allontanato, i due anziani sarebbero andati a riprendere gli oggetti nel frigorifero, scoprendo che non c’erano più. In Questura, i due coniugi hanno poi esposto tutti gli avvenimenti alle forze dell’ordine. Purtroppo questo tipo di frode è all’ordine del giorno e spesso le vittime sono proprio gli anziani. In pochi secondi il truffatore punta sulla paura del proprietario di casa, che credendo che chi entra in casa gli darà una mano, gli dà completa fiducia.