Verstappen distrugge Netflix: Ricciardo invece lo prende in giro

Max Verstappen è arrivato ad Austin molto rilassato e si è divertito con Ricciardo davanti ai media. Bordata per la serie F1 su Netflix.

Verstappen (GettyImages)
Verstappen (GettyImages)

Ad Austin sta per scattare il fine settimana del Gran Premio degli Stati Uniti d’America, con Max Verstappen e Lewis Hamilton pronti ad infiammare la folla con il loro duello. Sulle tribune del Texas si attende una gran cornice di pubblico, e l’olandese non dovrà deludere i molti sostenitori che accorreranno per lui.

Il pilota della Red Bull si presenta qui con 6 punti di margine in classifica, dopo il secondo posto ottenuto in Turchia che gli ha riconsegnato la vetta del campionato. Dal canto suo, l’olandese è piuttosto sicuro delle sue performance, ma alcuni dubbi riguardano una monoposto, la RB16B, che è tornata inferiore alla Mercedes già da almeno tre mesi.

Il team di Milton Keynes ha svolto delle riunioni straordinarie nelle due settimane che hanno separato Istanbul ed Austin, per cercare di capire cos’è che non va. Ovviamente, nessuno dei due team porterà più novità in pista, vista la totale concentrazione delle fabbriche verso il progetto 2022. Per tentare di migliorare le vetture attuali dunque, è necessario affinare alcune problematiche ed adattare gli assetti di pista in pista, ed anche il lavoro sulla power unit risulta bloccato.

La Honda aveva svolto un eccellente lavoro nel corso dell’inverno, riuscendo a raggiungere e, forse, a superare i tecnici di Brixworth. Con un colpo di reni (o di genio?) inatteso, gli uomini della Stella a tre punte hanno ritrovato la loro superiorità da Silverstone in avanti, riuscendo man mano a rosicchiare punti in classifica e ad allungare nettamente tra i costruttori. Non a caso, le frecce nere sono a +36 sui rivali.

Verstappen è sereno ad Austin, che risate con Ricciardo

Come avviene ormai quasi sempre, Max Verstappen è arrivato ad Austin con uno stato d’animo sgombro da preoccupazioni eccessive, fiducioso nei suoi mezzi tecnici e nel suo talento. L’olandese è andato in conferenza stampa nel giorno dedicato ai media, dove ha creato dei simpatici siparietti con l’ex compagno di squadra Daniel Ricciardo, ora in McLaren.

Un sondaggio svolto dalla commissione della F1 ha incoronato Max come pilota preferito dai fans, superando Hamilton. L’olandese ci ha scherzato sopra: “Il mio scopo è stato raggiunto, posso anche ritirarmi“. Ricciardo ha immediatamente risposto in toni altrettanto goliardici: “Hanno votato solo dodici persone, ci credo che hai vinto“.

L’australiano ha voluto commentare anche la possibile gara di Las Vegas che dovrebbe entrare nel calendario dal 2023, sottolineando come i casinò della città del Nevada potrebbero distrarre alcuni piloti: “Qualche collega potrebbe saltare la corsa a Las Vegas, potrebbe essere una buona opportunità per i tester“.

Verstappen è stato molto critico nei confronti della serie Netflix “Formula 1 Drive to Survive”, a suo modo troppo romanzata e con fatti spesso non corrispondenti alla realtà: “Posso capire che l’obiettivo della serie è quello di aumentare l’interesse per la F1 in America, ma io non ne voglio far parte“.

LEGGI ANCHE >>> Il dramma di Hamilton e il sorriso Ferrari: un giorno che ha fatto la storia

Simulano alcune rivalità che poi, in verità, non esistono nemmeno. Questo mi ha spinto a rinunciare alla partecipazione e a non concedere più interviste. Io non amo lo spettacolo, voglio mostrare solo fatti e cose realmente esistenti. Sono sicuro che Netflix racconterà della stagione 2021 e di me e Lewis. Una volta è capitato che nel paddock stavamo camminando e per sbaglio ci stiamo scontrati. Questa scena la inseriranno di sicuro“.