Volkswagen Golf GTI, lo sorpassa e poi si schianta: che botto (VIDEO)

Ecco cosa accade quando si esagera con il pedale del gas. Lo schianto è impressionante in curva, per fortuna del conducente Volkswagen Golf GTI è molto solida.

Dal 1976 a oggi la Volkswagen Golf GTI ha scritto pagine di storia dell’Automotive. La vettura compatta tedesca ha rivoluzionato un segmento, lanciando un modello che a distanza di quasi 50 anni continua a piacere e divertire. La versione sportiva della Golf è apprezzata da giovani e anziani, una vettura in grado di poter dare la possibilità al guidatore di poter far tutto. Una leggenda che va avanti con successo da otto generazioni.

Volkswagen Logo (Adobe Stock)
Volkswagen Logo (Adobe Stock)

La VW ha recentemente lanciato la nuova gen della Golf GTI. L’auto è sempre fedele a sé stessa, garantendo sportività e comodità. La prima GTI fu lanciata nel 1976 per iniziativa di un piccolo gruppo di impiegati della Volkswagen, che probabilmente non potevano immaginare il successo che avrebbe riscosso la compatta tedesca. Si partì con una produzione limitata di 5.000 esemplari. Il modello iniziò a spopolare negli anni successivi, con migliorie tecniche e, a oggi, la VW ha venduto oltre due milioni di unità.

Il modello pepato della Golf ha riscosso un grande successo nel nostro Paese. Oltre 200.000 modelli sono stati venduti in Italia. L’auto, sin dalla prima serie, è risultata perfetta per le nostre strade, coniugando dimensioni ideali per la città e prestazioni briose per un divertente giro fuori porta. Il progetto della Volkswagen Golf GTI fu iniziato da Anton Konrad, Responsabile Ufficio Stampa e P.R. della Volkswagen. Gli ingegneri di Wolfsburg avevano immaginato una versione sportiva della Golf sin dall’origine.

Lo schianto della Volkswagen Golf GTI

Dopo aver prodotto il modello classico di Golf, i tecnici si domandarono se una variante sportiva potesse incoraggiare comportamenti pericolosi al volante. A guardare l’automobilista, nel video in basso, potremmo dire che la domanda era più che lecita. Le prestazioni di tutte le Golf GTI sono strepitose, occorre saper maneggiare una piccola scheggia. Per produrre la prima GTI si misero a tavolino i migliori ingegneri dell’epoca della VW, oltre allo specialista d’interni Jürgen Adler, Gunther Kühl del Motorsport e Herbert Schuster.

L’unione di queste menti diede vita ad un progetto innovativo che infiammò il cuore dei primi appassionati. Il Consiglio d’Amministrazione della casa tedesca rimase sbalordito dalle performance della vettura. La variante sportiva della Golf non era, semplicemente, un’auto veloce ma anche molto affidabile, grazie ad una struttura molto solida. Purtroppo c’è anche chi un tale gioiello non lo sa domare o, peggio ancora, lo acquista con la convinzione di poter osare.

Il brio della vettura va controllato e dosato con una guida intelligente. Il guidatore del video, invece, ha perso la testa nel tentativo di fare un sorpasso e una curva ad alta velocità. I clienti di auto sportive, prima di lanciarsi in modo insensato sulle strade di tutti i giorni, dovrebbero ricordarsi le norme del codice della strada, oltre a prendere qualche lezione da istruttori di guida esperti. Il protagonista di questo video, e non è la prima volta che assistiamo a video così, ha esagerato e ha perso il controllo dell’auto. La velocità con cui ha affrontato la curva era sostenuta, l’auto ha sbandato e ha terminato la sua insensata corsa contro le barriere di cemento.

Il filmato ha fatto il boom di view su Reddit. Il posteriore è partito e l’automobilista ha tentato di svoltare, ma in quei casi solo abili piloti sono in grado di sottosterzare per evitare l’impatto. La perdita di aderenza è frutto della velocità con cui l’auto ha percorso la curva a destra e i danni sono stati inevitabili. La parte posteriore dell’auto ha subito il danno maggiore, in particolare i paraurti e il portellone sono stati gravemente danneggiati, così come probabilmente alcuni componenti meccanici. Le persone a bordo stanno bene, ma sarebbe potuta finire in tragedia.