Pelé ricoverato in ospedale, tifosi in ansia: ecco come sta

Tutti preoccupati per Pelé, un quotidiano rivela che la stella brasiliana si sia recata in ospedale e la mente torna al 2015.

Pelé (Fonte foto: web)

Tutto ciò che fanno i famosi, o quasi, si viene a sapere, a volte nel giro di poche ore. E così, la notizia che ieri Pelé si sia dovuto recare in ospedale, non ha solo fatto il giro del mondo in poche ore, ma ha anche tenuto in ansia tutti i tifosi di calcio.

Mundodeportivo ci ha messo del suo, facendo uscire la notizia fresca, nella mattinata di ieri. Facile immaginare l’eco di una news del genere, è dovuto intervenire l’ex attaccante stesso, per mettere a tacere eventuali voci su condizioni non proprio buone.

Pelé rassicura i tifosi

Sembrerebbe che Pelé avesse già stabilito il suo ritorno in ospedale e che questo avrebbe anche subito dei ritardi a causa della pandemia. O Rey, ci sarebbe dovuto stare già da tempo quindi e non per operazioni pericolose, stando a quanto dichiarato. L’ex attaccante era in ospedale per una visita di routine, già concordata.

E così il web che si occupa di calcio, si divideva tra la curiosità per la strana coincidenza alla presentazione di Ronaldo a Manchester, e la preoccupazione per il tre volte campione del mondo di calcio. Pelé doveva quindi presentarsi in ospedale già da un po’, ma la situazione legata alla pandemia in Brasile non è delle migliori e recarsi in ospedale ora, non è una buona idea. A rassicurare tutti, l’ex attaccante stesso.

Leggi anche>>> Lutto nel mondo della boxe: il campione è morto in maniera tragica

“Ragazzi, nessuna paura non sono svenuto e sto molto bene. Mi sono recato in ospedale per degli esami di routine”, è quanto scrive sui social, l’ormai ottantenne brasiliano (ad ottobre saranno 81), che si serve di Twitter, per raggiungere la platea. Spavento sventato quindi, con O Rey che era già finito in ospedale altre volte. Due operazioni, 2014 e 2015, che avevano fatto a giusta ragione preoccupare i fan. Ma Pelé sta bene, parola sua.