Danilo Petrucci, cambia tutto per lui nel 2022: scelta clamorosa

Danilo Petrucci non ha fatto benissimo ad Austin nello scorso week-end, ma c’è una novità prima di Misano che gli piace.

Danilo Petrucci (Instagram)
Danilo Petrucci (Instagram)

Di punti non ne ha portati a casa, Danilo Petrucci ad Austin non ha avuto la sua domenica migliore. Il primo posto è stato come al solito, di Marquez, ma ecco tutti i punti realizzati per chi si fosse perso la corsa.

Il ternano, ha finito la Gara al diciottesimo posto, avendo un solo pilota alle spalle, Franco Morbidelli, in Texas, ma secondo gli esperti non sarebbe stata solo una brutta prestazione del pilota a fare la differenza. Questo è un tracciato che non avrebbe premiato nemmeno la sua moto. E l’umbro ha parlato anche di futuro.

Danilo Petrucci ha scelto il proprio futuro

Naturalmente, anche il ragazzo di Terni ha parlato della gara appena finita, nello scorso week-end, provando a spiegare come siano andate le cose: “Io tendo ad ancorarmi alla moto con le gambe, quindi di solito non faccio fatica con le braccia e con le spalle, però mi sono bloccato con la schiena, quindi non riuscivo più a muovermi sulla moto negli ultimi cinque giri ed ero diventato molto rigido. Il fatto è che si scivolava moltissimo rispetto alle prove, quindi ero ancora di più in tensione ed ancorato alla moto”.

Così, ha lasciato immaginare le proprie difficoltà agli appassionati, Petrucci. Il ragazzo poi, parla del suo futuro, come ha fatto anche Espargaro, che però è andato più in là, arrivando già al futuro dei figli. Danilo infatti, sarebbe vicino alla Dakar 2022, per cui seguirà anche il programma di avvicinamento, a Barcellona.

LEGGI ANCHE>>> MotoGP, Valentino Rossi al vetriolo: “Così è una roulette russa”

“Prima di Misano andrò a fare un corso a Barcellona, – spiega il trentunenne – da Jordi Viladoms, che è il team manager della KTM ed ha una scuola dove si imparano i regolamenti e tutto quello che serve per la navigazione. Saranno due giorni di teoria e due giorni di pratica, quindi mi insegneranno la maggior parte delle cose che ci sono da sapere e poi arriverò a Misano direttamente da Barcellona”. Insomma, Petrucci ha già la testa al futuro, anche se sicuramente proverà a terminare il Mondiale in maniera dignitosa con la KTM.