Dazn, ecco i primi tifosi scontenti: il perché è clamoroso

Subito tifosi scontenti per Dazn, eppure il campionato non è ancora iniziato, cosa avrà fatto la tv per farli arrabbiare?

Pubblicità Dazn (Fonte foto: web)

Forse da qualche anno ad oggi, anche le polemiche che arrivano da fuori dal rettangolo di gioco, appassionano fortemente i tifosi, al punto di seguirne le vicende a mo’ di gossip. Gli errori arbitrali, i tuffi degli attaccanti e gli sbagli degli allenatori, restano al vertice delle discussioni dei bar dello sport, ma ora il tifoso vuole di più.

E così se fino a pochi mesi fa almeno le tv si dividevano la “fetta”, dando la più grande a Sky, ed andavano tutte d’amore e d’accordo, ora anche qui è cambiato qualcosa. Da quando Dazn si è presa la Serie A, giù una guerra fredda durata mesi, proprio con Sky. Ed ora che le due tv si sono divise le prime due giornate, ecco qualcosa di nuovo che ha fatto storcere il naso ai tifosi. Dazn disattenta.

LEGGI ANCHE>>> Lutto alla Juventus: addio ad una delle storiche bandiere bianconere

Vi chiederete, se le gare non sono iniziate, quale trasmissione può esser andata storta sulla giovane piattaforma. E logicamente, la risposta è “nessuna”. Non c’entra niente infatti, la gara in sé che vedremo dal 21 agosto in poi, ma ciò che la precede. E cioè, il cartellone pubblicitario scelto da Dazn per ricordare a tutti che dalla prossima stagione, la tv avrà: “7 partite in esclusiva e 3 in co-esclusiva a giornata”.

LEGGI ANCHE>>> Scommesse: ecco chi è la favorita per la prossima Serie A

A storcere il naso più di tutti, sono i tifosi di una squadra in particolare. Quelli dell’Inter. Come mai? Perché quel cartellone riporta qualcosa che i tifosi nerazzurri vedono ormai come obsoleto. Potrebbero esserlo anche i tifosi delle 15 squadre che mancano, visto che sono raffigurati solo i campioni di Lazio, Torino, Inter, Milan e Juventus, ma un particolare come già detto, ha fatto infuriare i nerazzurri sul web. Perché nella foto, Chiesa della Juventus indossa una maglia con tricolore, mentre Lukaku non lo ha.

In realtà il problema unico è che sono foto della scorsa stagione, quindi tutti i giocatori indossano le maglie della stagione 2020/21. Qualcuno ipotizza però che i grafici di Dazn avrebbero potuto effettuare qualche modifica con il pc, non sarebbe stato così difficile. Ma la scelta di Dazn per ora resta tale. È solo un piccolo particolare, ma è anche quanto basta per far polemica.