Dazn, i dubbi dei tifosi: quanto pagheremo per vedere la Serie A?

Dazn si aggiudica la Serie A e tanto altro, ma quanto bisognerà pagare per vedere tutte le sfide? Non poco

Dazn calcio (Fonte foto: web)

Mesi di conflitti, poi l’accordo con Sky, che ormai era sinonimo di Serie A in Italia, da quasi vent’anni. Ora a spuntarla è stata Dazn, la piattaforma giovane ha ottenuto la possibilità di trasmettere tutte le gare della Serie A, con sole tre gare a settimana, in concomitanza con la tv britannica.

Ad aiutare Dazn e tifosi italiani, ci sarà Tim Vision, che spariglia un po’ il mondo dei pacchetti e dei prezzi, per la fruizione delle gare. Fino al 28 luglio infatti, era possibile aderire ad un pacchetto che consentisse di pagare solo 19,99 euro al mese. Da oggi, le cose sono poi cambiate e bisognerà pagare qualcosina in più.

LEGGI ANCHE>>> Harry Kane: il suo passaggio Manchester City è il più caro di tutti

Per seguire il primo campionato di Serie A con il calendario asimmetrico, ovvero dove andata e ritorno non cammineranno parallelamente, da oggi bisognerà esborsare 29,99 euro al mese. Il campionato con calendario non simmetrico, è già conosciuto dagli amanti di questo sport, visto che il modello è già stato formalizzato da Bundesliga, Liga, Premier League ed altri campionati, in passato.

LEGGI ANCHE>>> Serie A, chi sono i cinque campioni che possono esplodere quest’anno

E quindi non aspettatevi che ad esempio, Inter-Juventus si giochi alla nona di ritorno, solo perché all’andata sarà così. Nel secondo girone infatti, il derby d’Italia avverrà alla giornata numero 12. Il meccanismo ha costretto il computer a mescolare le carte fino alla fine, dando più imprevedibilità ad ogni singola settimana di campionato. Ricordiamo che Dazn per 19,99 euro oppure 29,99 euro al mese, consentirà di vedere tanto calcio e non solo la Massima Serie. Anche la Serie B infatti sarà sulla piattaforma, con Europa League, Conference League, LaLiga, Copa Libertadores e Copa Sudamericana, più il calcio femminile inglese. Ma anche tanta attenzione per altri sport cosiddetti “minori” ed al mondo delle Moto.