DeLorean, l’iconico marchio anni ’80 riparte da Alpha5 (FOTO)

La DeLorean, celebre marchio reso famoso dalla saga “Ritorno al Futuro”, ha presentato il modello che la rilancia sul mercato.

Un ritorno al futuro in pieno stile. Proprio come il capolavoro degli anni Ottanta che ha lanciato il marchio nel mito. La DeLorean infatti ha deciso di ricominciare a produrre auto, magari però stavolta dando una sterzata decisa al suo passato, che in realtà è stato un fallimento, condito anche dall’arresto del suo fondatore nel 1982. La DMC-12, simbolo della saga hollywoodiana “Ritorno al Futuro“, ancora oggi rimane uno dei pezzi più ambiti al mondo, proprio grazie a quelle pellicole.

Il vecchio logo DeLorean (Foto ufficiale)
Il vecchio logo DeLorean (Foto ufficiale)

Oggi però il marchio è tornato a vivere, grazie alla DeLorean Motor Company (omonima della società originaria, ma non ad essa collegata) che ha acquisito i diritti di proprietà intellettuale dell’automobile e ha deciso di ricominciare a produrre macchine che guardano decisamente al futuro.

DeLorean, ecco l’Alpha5 che rilancia il marchio

Proprio nelle scorse ore sul web hanno fatto scalpore le immagini della prima DeLorean del futuro. In realtà una prima immagine, seppur sfocata, era apparsa nell’aprile scorso, quando era stato anche annunciato che sarebbe stata svelata al mondo giovedì 18 agosto al prestigioso Awards Ramp al Concours d’Elegance di Pebble Beach. Invece il tutto è stato anticipato ed è stato già mostrato il primo modello pronto ad essere prodotto.

La prima auto di questo “secondo tempo della DeLorean si chiama Alpha5. Proprio come la sua fonte di ispirazione, l’iconica DMC-12, anche questa prende la forma di un’elegante coupé con porte ad ali di gabbiano disegnate da Italdesign. A distinguerla poi le feritoie posteriori in vetro, che rappresentano però gli unici accenni al passato. Infatti la macchina è decisamente proiettata al futuro, con ruote massicce e luci sottili, sia anteriori che posteriori, proprio come i modelli di auto elettriche che stanno uscendo ora sul mercato.

Dimenticatevi poi il condensatore di flusso all’interno dell’auto. A parte gli scherzi, troviamo dentro una vettura che ha abbandonato quasi completamente i controlli convenzionali poiché tutto è stato incorporato nel touchscreen che fa bella mostra su una console centrale “fluttuante”. Anche il quadro strumenti è completamente digitale, segno proprio dei tempi. Lo spazio poi non è così male, con i due passeggeri che dietro possono entrare anche abbastanza facilmente proprio grazie all’apertura delle due porte verso l’alto.

Per quanto riguarda le dimensioni, cresce rispetto alla sua antenata passando a 4.99 metri di lunghezza, 2,04 di larghezza e 1,37 di altezza. C’è ancora invece un po’ di mistero sulle prestazioni dell’Alpha5. Si parla di uno scatto da 0-100 km/h in quasi 3,4 secondi, con una velocità massima vicina ai 240 km/h). Inoltre potrebbe montare un pacco batterie con una capacità di oltre 100 kWh, che permetterebbe alla DeLorean di avere un’autonomia di quasi 483 chilometri. Ma si tratta solo della versione base: infatti di questa Alpha5 ci si aspettano diverse versioni più “spinte” con prestazioni maggiori, sia in termini di potenza che di chilometraggio.

C’è anche un po’ di Italia in questa DeLorean. Oltre alla collaborazione con Italdesign, la notizia è che la produzione avverrà in Italia, mentre il propulsore sarà fornito da un fornitore del Regno Unito. Quindi un Ritorno al Futuro dalle forti tinte tricolori. Ed è una bella soddisfazione.