Quanto guadagna un dipendente Eurobet? Un’analisi importante

Eurobet è senza alcun dubbio uno dei nomi più importanti e più noti nel mondo delle scommesse e del betting. Ecco lo stipendio dei dipendenti.

Chi gioca e chi è appassionato di scommesse, in particolar modo sportive, ma non solo, non può non conoscere e non aver sentito parlare di Eurobet. D’altronde si sta parlando di uno dei principali operatori del settore in Italia. Fondata nel 1995, nel 1998 è passata alla britannica Coral. Nel 2007, in seguito alla regolamentazione dettagliata e precisa del mercato italiano, ha dato il là e il via a una serie di particolari procedure, che hanno comunque sempre avuto l’obiettivo di una crescita continua e costante. E senza alcun dubbio, dal punto di vista dell’innovazione, sono stati ottenuti dei risultati importanti.

Eurobet, scommesse (AdobeStock)
Eurobet, scommesse (AdobeStock)

Infatti oggi Eurobet gestisce oltre 900 punti vendita sparsi per tutto il territorio, avendo dato vita a un vero e proprio modello in franchising, ma anche a una piattaforma di gioco online di grande successo, che può davvero soddisfare i gusti e le esigenze di tutti, vista la varietà di prodotti offerti. L’azienda negli ultimi anni è cresciuta moltissimo, tanto che conta oltre 400 dipendenti diretti e oltre 5.000 addetti ai lavori presenti. Ed è proprio su questi ultimi che si può concentrare tanta attenzione. Qual è il loro stipendio? Giusto entrare nello specifico e nel dettaglio. Perché la curiosità, in questo caso, non può non essere tantissima.

Dipendenti Eurobet, qual è lo stipendio medio? I dettagli e le cifre

Ovviamente i compensi si legano indissolubilmente i ruoli che vengono ricoperti all’interno dell’organigramma Eurobet. Un IT manager può senza alcun dubbio sfiorare i 60mila euro annui, ossia cifre molto importanti e non di poco conto. Buoni molto probabilmente anche gli stipendi di uno shop manager, che potrebbero toccare i 35mila euro annui. Cifre che però inevitabilmente scendono e vanno al ribasso se si vanno a guardare figure come cassiere e terminalista. In questo caso si può oscillare attorno ai 10mila. Dunque un qualcosa di totalmente e completamente, ma che si lega alle funzioni che uno svolge.

Va detto che il mondo delle scommesse e del betting non certo semplice e facile, nemmeno  per chi gestisce i centri. Ma un brand così importante può rappresentare un’opportunità e un’occasione importante per i giovani, con possibilità di carriera e di crescita all’interno dell’azienda stessa. D’altronde molto spesso la stessa Eurobet annuncia la ricerca di personale e di collaboratori. specificando le figura ricercate e le mansioni di queste ultime. Non resta  che attendere e cogliere il momento giusto.