Dramma per un’ex stella della Serie A, rischia di restare sfigurato

Un’ex stella del campionato di Serie A rischia di restare sfigurato a causa di un’entrata killer del centrocampista Rincon del Torino.

Ex stella Serie A (AdobeStock)
Ex stella Serie A (AdobeStock)

 

Ex stella della Serie A rischia di rimanere sfigurato: accade nei gironi sudamericani che portano a Qatar 2022

Stella del campionato italiano ha seriamente rischiato di rimanere sfigurato per sempre. Il fatto si è consumato durante una partita delle qualificazioni ai prossimi Mondiali in Qatar. Non si è trattato di una sfida che si è disputata nel nostro Continente, bensì di una gara valida per i gironi sudamericani. Il confronto in questione era il tanto atteso Perù-Venezuela, finito 1-0 per i padroni di casa, che compiono così un notevole passo in avanti verso l’accesso alla prossima coppa del Mondo.

Gianluca Lapadula ex Serie A gioca nel Perù

Il protagonista è in campo, tra le fila del Perù, da diversi mesi a questa parte, e che continua a far parlare di sè per le sue prestazioni davvero positive, è “l’italiano” Gianluca Lapadula. L’ex Milan e Pescara, classe 1990, sta a suo modo riscrivendo la storia del calcio sudamericano. Lineamenti “indio” come mamma, cuore italiano, ha sposato il progetto Perù con una voglia encomiabile.

Mamma peruviana, Lapadula ha abbracciato un sogno. Il Perù già lo ama

L’ex capocannoniere del torneo cadetto, con la maglia dei biancoazzurri abruzzesi nel 2016, oggi contrattualizzato ancora con il Benevento, rappresenta in assoluto un punto fermo della nazionale peruviana. Ha cominciato a segnare con regolarità, 4 reti in 12 presenze, i tifosi sono innamorati di lui. Gianluca, osannato dalla stampa locale per la sua cattiveria agonistica e per l’attaccamento al paese sudamericano, è oggi un titolare inamovibile. Lui, che il Perù non lo conosceva, lui che grazie alla madre peruviana ha abbracciato il calore di una terra straordinaria, che vuole affidargli una maglia da bomber nei prossimi campionati del mondo. Consono che con gli azzurri non avrebbe mai avuto lo stesso spazio, meno tecnico dei sudamericani ma guerriero nato, Lapadula continua a rispondere alle convocazioni di mister Ricardo Garèca. E lo fa con lo spirito di chi difende i colori del suo Paese con grande orgoglio.

Lapadula (Perù instagram)
Lapadula (Perù instagram)

Leggi anche>>> Brasile-Argentina, Messi si sfoga con Neymar (VIDEO)

Sfida contro il Venezuela: l’entrata killer di Rincon

Sfida contro il Venezuela: il calciatore della “vinotinto” Tomas Rincon continua a mettere in atto entrate killer nei confronti degli attaccanti di casa. Il repertorio è vasto: gomitate, spinte, manate. Ed ecco che, in uno scontro aereo con protagonista proprio Lapadula, prima dell’inevitabile espulsione dello stesso Rincon, si consuma un nuovo pericoloso colpo proibito. L’attaccante del Benevento ricade a terra e perde sangue sotto la ormai consueta mascherina che indossa nelle ultime gare. Sui denti e sul volto, sul labbro, ci sono i segni evidenti delle botte di Rincon. La foto pubblicata da Lapadula è emblematica.