All’asta le Ducati della Race of Champions: ecco come comprarle

Le Panigale V4 S utilizzate durante la World Ducati Week dai piloti ufficiali sono state vendute online in tempo record.

Come ogni volta, la World Ducati Week è stata spettacolo puro. E c’era da aspettarselo. C’era grande voglia da parte degli appassionati di vivere un weekend all’insegna della Rossa, delle sue moto e dei suoi campioni. A Misano è stato un trionfo per la casa di Borgo Panigale, che ha fatto segnare numeri record di partecipazione: ben 80mila presenze, con partecipanti provenienti da 84 nazioni e 235 Club Ducati ufficiali. Da semplici appassionati a fan incalliti del marchio italiano, che hanno affollato gli stand ma anche la pista per provare le proprie “belve” e provare i nuovi modelli in produzione. Un’attesa durata tre anni ma ne è valsa la pena.

Ducati (ANSA)
Ducati (ANSA)

Poi ovviamente lo spettacolo della Race of Champions, che ha visto sfidarsi sul circuito i piloti della casa di Borgo Panigale di MotoGP, Superbike e Supersport su delle Panigale V4 S. Una gara incredibile proprio a metà di una stagione che nelle varie categorie sembra andare comunque bene alla Rossa, in corsa su tutti i fronti. A vincere, neanche a dirlo, Pecco Bagnaia, che è andato come un fulmine, battendo i suoi compagni di categoria Luca Marini e Marco Bezzecchi, mentre Alvaro Bautista è voluto rimanere sulla difensiva, dopo i problemi alla mano destra dovuti alla caduta di Donington.

Ducati e quelle Panigale V4 S così speciali

Claudio Domenicali, amministratore delegato di Ducati, ha vissuto l’evento come un sogno, proprio come tutti i fan del marchio di Borgo Panigale: “E’ una gara unica nel suo genere. Un sogno diventato realtà per me e, credo, anche per tutti i Ducatisti che erano a Misano o a casa”. E infatti è stato così. Vedere i propri campioni battagliare sulla stessa Ducati è stato qualcosa di unico.

Bagnaia e soci si sono misurati in pista con una Panigale V4 S in configurazione racing e dipinta per l’occasione con i colori dei rispettivi team MotoGP e Superbike, oltre al nome di ciascuno di essi inciso a laser sulla moto. Dei pezzi davvero unici, che sono stati messi all’asta dalla Ducati. E sono stati venduti tutti in poche ore. Una vendita però non per tutti: infatti l’asta era riservata a clienti selezionati, veri appassionati Ducati che hanno avuto accesso all’acquisto della moto per un tempo molto limitato. Solo al termine di questa asta, se fossero rimaste invendute alcune moto, sarebbe stata aperta a tutti la vendita. Ma così non è stato.

“La scelta della vendita online è stata fatta in linea con la nostra strategia di utilizzo di servizi digitali per estendere e migliorare l’esperienza dei Ducatisti in tutto il mondo – ha detto Francesco Milicia, VP Global Sales & After Sales Ducati -. La velocità con cui le moto sono state vendute conferma che in tanti erano connessi in attesa dell’apertura della piattaforma. Le Panigale V4 S prodotte per la Race of Champions sono pezzi unici da collezione. Il successo a livello globale della gara ha contribuito ulteriormente al valore delle stesse”. Ora chissà se vedremo questi fortunati portarle in giro su strada o in qualche pista. ma se un giorno dovessero tornare sul mercato, sarà un vero e proprio assalto dei fan per averle.