F1, GP di Spa: arriva la clamorosa decisione sui rimborsi

Gli organizzatori del GP del Belgio di F1 hanno preso una clamorosa decisione in merito alla questione dei rimborsi, dopo lo scempio dell’edizione 2021.

F1 GP Belgio (Getty Images)
F1 GP Belgio (Getty Images)

Il GP del Belgio 2021 è stato, sicuramente, un momento orribile di una stagione appassionante. Una domenica da dimenticare per tutti i fan della F1. Una corsa che non avrebbe dovuto assegnare punti, bensì essere cancellata dal direttore di gara. Michael Masi ha dato vita, invece, a una pagina da rimuovere dai libri del Motorsport. Max Verstappen ha “vinto” la gara Spa-Francorchamps, seguito da George Russell e Lewis Hamilton. La gara ha assegnato la metà dei punti in palio perché non è stato completato il numero minimo di giri richiesti.

La vergognosa farsa belga è derivata da una pioggia improvvisa che si è abbattuta sul tracciato di Spa-Francorchamps. Le condizioni avrebbero dovuto invitare gli organi giudicanti a cancellare, senza indugi, la prova e rimborsare tutti gli appassionati che avevano pagato il ticket. Il maltempo aveva già, pesantemente, messo a dura prova i piloti nelle qualifiche. Dopo un sabato con numerosi problemi e incidenti, la domenica era cominciata con le auto dietro la Safety Car.

Il diluvio ha portato Michael Masi ad interrompere la gara con bandiera rossa. I fan sono rimasti sugli spalti, aspettando uno spettacolo che non è mai avvenuto. Dopo quasi tre ore di attesa, i piloti hanno completato due giri, giusto per dichiarare ufficiale la gara. I tifosi speravano di vedere le auto gareggiare sull’iconico tracciato belga, aspettando pazientemente un via libera. La FIA ha confermato che la gara non sarebbe ripresa, generando una reazione pesante dei fan.

Carlos Sainz avvisa Alonso: nel 2022 lotta Mondiale tra spagnoli?

La frustrazione dei fan della F1

Sul web gli appassionati criticarono, pesantemente, la scelta finale. Come minimo dopo la presa in giro, i fan aspettavano con impazienza il rimborso dei biglietti. Gli organizzatori, quattro mesi dopo, non hanno contattato gli acquirenti dei tagliandi per un rimborso, ma per offrire loro un pacchetto di compensazione a dir poco assurdo. Gli spettatori del GP del Belgio potranno partecipare ad una lotteria con in palio soli 170 biglietti per la gara del 2022.

La capienza dell’autodromo belga è di 70.000 posti, i soli 170 biglietti messi a disposizione per la lotteria rappresentano un numero ridicolo. I posti disponibili saranno divisi in 20 biglietti “Vip”, 50 “Oro” e 100 “Argento”, utilizzabili in alcuni casi per l’intero fine settimana e in altri solo per domenica 28 agosto 2022. Per chi non avrà questa fortuna, è previsto un abbonamento annuale alla F1TV, un servizio streaming per guardare la F1.

MotoGP, Livio Suppo elogia Quartararo e provoca Valentino Rossi

In Italia non è disponibile nemmeno in tutte le sue funzioni. Gli organizzatori hanno pensato di invitare a “un evento esclusivo” i fan, giovedì 25 agosto a Spa. Naturalmente i tifosi dovrebbero tornare a spese proprie sul circuito. Non si conoscono neanche i dettagli dell’evento, ma le alternative certamente solo molto lontane da quello che si sarebbero aspettati i tifosi dopo lo scempio del GP del Belgio 2021.