F1, l’ex non ha dubbi: Ferrari o Verstappen? Ecco chi avrà la meglio

Il mondiale di F1 sbarca in Australia per la terza tappa. La Ferrari è la grande favorita, ma l’ex pilota crede molto in Max Verstappen.

Con grande gioia per tifosi ed appassionati, la F1 torna ufficialmente a Melbourne dopo tre anni di assenza. Il Circus non gareggia qui dal 2019, quando Valtteri Bottas guidò la doppietta Mercedes davanti a Lewis Hamilton ed alla Red Bull di Max Verstappen, con le Ferrari di Sebastian Vettel e Charles Leclerc al quarto ed al quinto posto.

F1 (ANSA)
F1 (ANSA)

Nel 2020, tutto il plotone della massima formula era presente in Australia per l’avvio della stagione, ma al giovedì vennero riscontrati dei casi di positività al Covid-19 in alcuni membri del team McLaren. La squadra britannica decise per il ritiro immediato dall’evento, e la F1, dopo ore di discussioni, optò per l’annullamento della corsa e per il rinvio della partenza del mondiale.

Fu un duro colpo per tutti i fan, specialmente in Italia, dove era appena iniziato un lockdown che ci avrebbe tenuto chiusi in casa per ben due mesi. Adesso, dopo due anni, il Circus è pronto per tornare a dare spettacolo sul tracciato dell’Albert Park, dove i piloti troveranno una pista leggermente diversa.

La chicane Clarke, situata nel settore centrale, è stata praticamente eliminata, diventando un velocissimo cambio di direzione che verrà percorso in pieno. In quel punto è stato aggiunto un ulteriore tratto dove potrà essere sfruttato il DRS, e Melbourne diviene così il primo circuito ad apporre quattro zone per l’apertura dell’ala mobile.

Tra i cambiamenti c’è anche una leggera modifica alla staccata dell’Ascari, situata nell’ultimo settore. Ora, si tratta più di una staccata che di una curva medio-lenta, e si potrà superare con maggiore facilità grazie ad un ingresso ad imbuto. Anche nel rettilineo precedente a questa staccata è stato confermato un punto di attivazione del DRS, che venne introdotto già nel 2018.

F1, Tom Coronel elogia la Ferrari e Max Verstappen

Il mondiale di F1 targato 2022 ci sta ponendo di fronte ad una chiara sfida tra Red Bull e Ferrari, con Max Verstappen e Charles Leclerc che si daranno battaglia nell’attesa che anche la Mercedes torni della partita. Complessivamente, la F1-75 è apparsa la monoposto più completa in queste prime due tappe, ma la RB18 ha spaventato la concorrenza per la grande efficienza aerodinamica che genera velocità di punta molto elevate.

Sull’avvio di campionato si è espresso l’ex pilota Tom Coronel, connazionale del campione del mondo di F1. L’olandese ha parlato ai microfoni di “AD.nl.“: “Max ha combattuto con il  coltello, Leclerc con una pistola. Ora hanno entrambi una pistola. Sapevo che in Red Bull  avessero un handicap, ma ora sembra essere stato risolto. Questa è un’ottima notizia. Max ora può andare in battaglia con Charles a parità di condizioni“.

Il peso è tutto in questo sport. Con meno peso, puoi frenare più facilmente ed accelerare più velocemente. Puoi vedere quanto sia grande la differenza nei tempi sul giro quando le auto guidano con il serbatoio del carburante mezzo pieno rispetto ad uno pieno. Ho sentito da una fonte molto affidabile che la Red Bull ha risolto un buon 75% del problema nelle ultime settimane“.

Circa sette chili sono stati rimossi dall’auto. Mi risulta che abbiano reso il fondo dell’auto più leggero e molti altri componenti leggermente più leggeri. La Ferrari è stata, probabilmente, la vettura più veloce nei primi due appuntamenti, ma credo che ora la Red Bull sarà praticamente alla pari“.

La Red Bull, come detto anche da Helmut Marko in persona, arriverà con un grosso pacchetto di aggiornamenti ad Imola, dove il peso verrà ulteriormente ridotto. Anche in casa Ferrari si preparano dei grossi sviluppi per la gara di casa e per Barcellona, dove si inizieranno a tirare le somme sul destino di questa stagione.