F1, Vettel verso il rinnovo? Scenario preoccupante per Mick Schumacher

Il mercato di F1 è pronto a regalarci le ultime sorprese, anche se quasi tutti confermeranno i piloti attuali. Ecco la situazione di Vettel.

Il mondiale di F1 targato 2022 è quasi arrivato al giro di boa. Ciò significa che le formazioni delle squadre per il prossimo anno sono in via di definizione, con i top team che non subiranno particolari scossoni. Partendo dai padroni del Circus, ovvero la Red Bull, Max Verstappen è stato rinnovato sino al 2028, mentre Sergio Perez ha da poco firmato un rinnovo biennale che lo lega al team di Milton Keynes anche per le prossime due stagioni.

F1 Sebastian Vettel (ANSA)
F1 Sebastian Vettel (ANSA)

La squadra diretta da Christian Horner ha molta fiducia nel messicano, che rispetto allo scorso anno ha operato un notevole salto di qualità. Per quanto riguarda la Ferrari, sia Charles Leclerc che Carlos Sainz andranno in scadenza al termine del 2024, dopo il rinnovo biennale concesso allo spagnolo alla vigilia di Imola.

In casa Mercedes non ci sono troppi dubbi riguardo al fatto che sia Lewis Hamilton che George Russell saranno al volante della freccia d’argento anche nel 2023, nonostante una F1 W13 che non sta di certo rendendo la vita facile al sette volte campione del mondo. La sua volontà è quella di proseguire per un’altra stagione, nella speranza di tornare in lotta per il titolo ed agguantare quel record di otto mondiali sfuggitogli lo scorso anno ad Abu Dhabi.

Per quanto riguarda le altre squadre, le discussioni sono ancora aperte. La McLaren avrà ancora in macchina Lando Norris sino al 2025, mentre è in bilico la posizione di Daniel Ricciardo. L’australiano ha deluso e non poco in questo primo anno e mezzo con il team di Woking, dove è stato demolito dal compagno di squadra. Non basta la vittoria di Monza per scacciare i brutti pensieri, con Patricio O’Ward, emergente che corre in Indycar, che sogna di prenderne il posto.

Alla Williams sembra ormai fatta per Oscar Piastri, il campione di Formula 2 che dovrebbe andare ad affiancare Alexander Albon rimpiazzando il deludente Nicholas Latifi. Pierre Gasly ha appena rinnovato con l’AlphaTauri, che guiderà assieme a Yuki Tsunoda.

Il giapponese resterà quasi sicuramente alla Scuderia di Faenza, mentre è ancora incerto il futuro di Aston Martin ed Haas. Valtteri Bottas e Guanyu Zhou saranno di nuovo al volante dell’Alfa Romeo Racing. Fernando Alonso ed Esteban Ocon continueranno, invece, con l’Alpine.

F1, Vettel verso il rinnovo con l’Aston Martin

Il mercato di F1 può regalare sempre degli interessanti colpi di scena nel corso dell’estate, con Sebastian Vettel che potrebbe però rinnovare con l’Aston Martin. Al suo fianco ci sarà sicuramente Lance Stroll, figlio del proprietario del team Lawrence, nella speranza che la monoposto faccia un deciso salto in avanti in termini di prestazioni.

L’obiettivo è quello di un rinnovo biennale per il quattro volte campione del mondo, il che andrebbe a complicare la posizione di Mick Schumacher. Recentemente si era infatti parlato di un arrivo del tedesco al posto del connazionale in caso di ritiro, ma questa opzione appare ormai esclusa.

Il figlio del Kaiser di Kerpen rischia infatti il posto alla Haas, a causa dei troppi errori commessi in questo primo anno e mezzo di F1. Molto più solida la posizione di Kevin Magnussen, che ha portato diverse volti a punti la monoposto di Gunther Steiner e che ha dimostrato di meritare la massima serie.

Mick ha fatto vedere delle cose molto positive in Canada, ma un problema tecnico lo ha costretto al ritiro, impedendogli di portare a casa i primi punti iridati della sua carriera. Le prossime settimane saranno decisive per il suo futuro, ma al momento la situazione di rischio permane. Il giovane Schumacher dovrà cambiare passo e far vedere ciò di cui realmente è capace, altrimenti potrebbe davvero perdere il proprio sedile in un futuro non troppo lontano.