Ferrari Roma, arriva una nuova versione con un V12? (VIDEO)

La Ferrari è solita effettuare dei test con livrea camouflage, ed una nuova versione della Roma potrebbe essere già pronta al lancio.

In casa Ferrari si prepara il futuro, sia dal punto di vista sportivo che sul fronte dell’automotive. Il 2022 rappresenta l’anno del rilancio per quanto riguarda il motorsport e la F1, dove è finalmente stata progettata e realizzata una vettura competitiva dopo tanti anni di sofferenze. La F1-75 ha vinto due delle prime tre tappe con Charles Leclerc, che si è imposto sia in Bahrain che in Australia andando in fuga nel mondiale.

Ferrari (Ansa Foto)
Ferrari (Ansa Foto)

Un bagno di umiltà è poi arrivato ad Imola, nella gara di casa, dove la Red Bull ha piazzato una netta doppietta con Max Verstappen davanti a Sergio Perez. Per il Cavallino c’è un mesto sesto posto con il monegasco, protagonista di un grave errore alla Variante Alta, mentre Carlos Sainz è stato costretto al secondo ritiro consecutivo a causa di un contatto con la McLaren di Daniel Ricciardo alla prima curva.

Le prossime tappe saranno fondamentali per la Ferrari, che dovrà reagire a suon di aggiornamenti. Gli appassionati del Cavallino aspettano con ansia anche il lancio della Hypercar che andrà a disputare la 24 ore di Le Mans ed il mondiale endurance nel 2023, tornando in classe regina dopo oltre mezzo secolo di latitanza. La Rossa cerca la decima vittoria assoluta alla maratona francese, dopo anni di grandi vittorie nelle classi GT.

Proprio per quanto riguarda le Gran Turismo è appena stata immessa sul mercato la 296 GTB, erede della F8 Tributo e della 488. Si tratta della nuova sportiva a motore turbo, con potenza massima di 830 cavalli e dalla velocità massima di 330 km/h. In questi giorni, sul tracciato di Fiorano, sono state effettuati i primi test della versione GT3, che debutterà nel 2023 andando a sostituire la gloriosa 488, per sfidare i bolidi di Porsche, Mercedes, BMW e delle altre case costruttrici.

Ferrari, in arrivo una Roma con motore V12

La Ferrari è solita effettuare dei test su strada con vetture in livrea camouflage, utilizzata per non rivelare troppi dettagli. In un anno come il 2022, ricco di cambiamenti e che verrà contrassegnato dall’immissione sul mercato del SUV Purosangue, si sta probabilmente già lavorando su una nuova versione della Roma.

La prima versione è stata presentata e lanciata nel 2019, ed è stata progettata dal Centro Stile Ferrari sotto la direzione di Flavio Manzoni, ha un’impostazione della carrozzeria da gran turismo coupé a due posti, richiamando nello stile e nelle proporzioni alcune Rosse degli Anni 60 come la 250 GT Berlinetta e la mitica 250 GTL.

Il motore è un performante V8 biturbo Ferrari F154 da 3855 cm³ disposto in posizione longitudinale ed anteriore-centrale, che fornisce una potenza di 620 cavalli,  erogati tra i 5750 e 7500 giri/min, con una coppia massima di 760 Nm disponibile tra i 3000 e 5750 giri/min.

La Roma può accelerare da 0 a 100 km/h in 3,4 secondi e da 0 a 200 km/h in 9,3 secondi, raggiungendo una velocità massima di 320 km/h. Le prestazioni, dunque, non sono da poco, ma gli ultimi test su strada ed alcune indiscrezioni fanno pensare ad una discreta rivoluzioni sulla versione 2023.

Stando a quando si apprende, si potrebbe trattare di una vettura che andrà a montare un motore V12, e si tratterà dell’erede della 812 Superfast. Dunque, il Cavallino non punta propriamente su una nuova versione della Roma, anche se il nome che adotterà è ancora top secret, ma in un periodo in cui si punta su motori molto più piccoli, vedere un V12 è sicuramente una bella sorpresa.

Tra poche settimane potrebbero essere diramati nuovi dettagli, ma nel frattempo vanno regolarmente avanti le prove su strada e pista. Questa vettura è stata pizzicata anche sul tracciato di Fiorano, dove è stata spinta maggiormente per scoprirne a fondo le prestazioni, sicuramente già brillanti.