Fiat 500X Hybrid, arriva una promozione imperdibile: ecco i vantaggi

Il crossover Fiat potrebbe fare al caso vostro, grazie ad una nuova allettante promozione. Vi sveliamo i pro e i contro della vettura prodotta dal 2014.

La Fiat nel 2014 decise di allargare la gamma della 500, con il lancio della 500X. Considerato il successo della 500 e della 550L, l’idea di un’auto a metà tra un crossover e un SUV fu accolta positivamente. Il SUV torinese, prodotto a Melfi in Basilicata, è stato definito tra i prodotti più strategici del gruppo. Dal 16 gennaio 2021 FCA si è unita a PSA per diventare la quarta potenza al mondo nel ramo Automotive. La nuova era Stellantis è nata con la voglia di imporsi a livello internazionale, puntando anche sulle ibride ed elettriche.

Fiat Logo (Adobe Stock)
Fiat Logo (Adobe Stock)

La Fiat, senza tanti giri di parole, si è ritrovata molto indietro rispetto ad altri marchi per quanto concerneva l’avanzata green. La transizione elettrica ha portato di colpo i clienti ha porsi degli interrogativi sull’acquisto di un’auto con solo motore a combustione. Il rialzo impressionante dei prezzi della benzina e del diesel, poi, ha fatto sorgere ancora più dubbi per il futuro. Le ibride hanno iniziato a convincere, anche più delle vetture full electric. Il modello hybrid della 500X è tra i più popolari. Sin dal debutto, l’auto è realizzata in due varianti, che differiscono esteticamente per i paraurti: una più stradale a trazione anteriore chiamata City, successivamente Urban Look col model year 2018, e una Off-road, ridefinita Cross dal 2018 a trazione integrale.

Dal vivo la differenza di altezza è lampante, con la fuori strada anche più lunga, oltre che più alta. La Fiat ha iniziato a puntare su auto molto ricercate e funzionali. L’unione con PSA ha dato un impulso nuovo. L’obiettivo del Gruppo Stellantis è entrare nella top 3 mondiale, spodestando dal podio colossi come Toyota, Volkswagen e l’alleanza Renault-Nissan-Mitsubishi. Per farlo devono puntare alla diffusione massiccia di auto elettriche e ibride. Stellantis presenta un fatturato complessivo di 180 miliardi e 400.000 dipendenti in tutto il mondo. Abarth, Alfa Romeo, Chrysler, Citroën, Dodge, DS Automobiles, Fiat, Jeep, Lancia, Maserati, Peugeot, Opel e tanti altri marchi stanno cambiando pelle, per favorire la crescita esponenziale delle vetture con all’interno una batteria. Osservate il video di questa Fiat 126 davvero particolare: guardate cosa hanno fatto al motore.

Il listino Fiat, seguendo le ultime dichiarazioni del CEO Olivier Francois, avrà auto nei segmenti A, B e C. Dovrebbero arrivare altri modelli ibridi ed elettrici in futuro. Gli italiani, in un momento di difficoltà estrema sul piano economico, aspettano l’occasione giusta per cambiare auto. Con il costo della vita in aumento nessuno si può permettere di osare l’acquisto di una nuova auto e rimanere con il conto prosciugato. Un ruolo fondamentale possono averlo gli ecoincentivi, ma non bastano. L’amministratore delegato del brand piemontese, Olivier Francois, ha sottolineato che la gamma non presenterà più di cinque modelli in futuro. Le ibride saranno, certamente, un punto fermo.

Pro e contro Fiat 500X Hybrid

La 500X è una vettura versatile e funzionale, perfetta per una famiglia. L’auto presenta 6 airbag, anteriori, a tendina e laterali, e controllo elettronico della stabilità. La Fiat ha puntato tanto sulla sicurezza, disponendo i veicoli del dispositivo di mantenimento della corsia di marcia Lane Assist e il Blind Spot Assist. Presenti anche il dispositivo anti-collisione City Brake Control, telecamere posteriori e, richiesta, è disponibile anche il cruise control adattivo. La 500X ha ricevuto anche il premio EuroNCAP “Advanced” per la sicurezza. Si tratta di un’auto molto moderna e ben equipaggiata. Guardate questa Fiat Tipo di Nigel Mansell: il prezzo all’asta è davvero folle.

Il motore Fiat 1.5 Hybrid 48V da 130 CV è una chicca introdotto di recente. La Fiat ha previsto a luglio una promozione davvero ottima, con il finanziamento Contributo Prezzo di FCA Bank. Esattamente come tutte le altre auto ibride Fiat, indipendentemente dai contributi statali, viene garantito uno sconto iniziale di 3.000 euro, considerata come valutazione minima di qualsiasi usato. È necessaria, naturalmente, la permuta o la rottamazione di un’auto di proprietà da 12 mesi. La maxi valutazione dell’usato ammortizza così il prezzo finale della 500X e questo è un pro clamoroso se si ha disposizione un’auto da più di anno. Per la Club il prezzo iniziale di 29.400 euro scende a 26.400 euro, o a 24.500 euro con il finanziamento. In tal caso ultima rata ammonta a 14.230,48 euro, con un limite di 60.000 km e 0,05 euro per ogni chilometro percorso in più, in caso di restituzione dopo i 4 anni. Per comprendere al meglio l’offerta vi rappresentiamo un esempio di finanziamento.

Es. di finanziamento FCA Bank: Anticipo 4.150 € – durata 49 mesi, 48 rate mensili di 249,00 € (incluse spese incasso SEPA 3,50 €/rata). Rata Finale Residua pari al Valore Garantito Futuro 14.230,48 €. Importo Totale del Credito 20.959,83 € (incluso spese istruttoria 325 €, bolli 16 €. Identicode 235 €, polizza pneumatici 33,83 €). Spese invio rendiconto periodico cartaceo: 3 €/anno. Interessi 5.054,65 €. Importo Totale Dovuto (escluso anticipo) 26.194,48 €. TAN fisso 6,99% – TAEG 8,54%. Solo in caso di restituzione del veicolo alla scadenza contrattualmente prevista, verrà addebitato un costo supero 0,05€/km ove il veicolo abbia superato il chilometraggio massimo di 60.000 km. La 500X mild hybrid viene proposta con finanziamento per quattro anni con rate mensili di 249 euro, importo che comprende già le spese di incasso. Non è previsto, come contro, l’anticipo zero e non sono contemplati gli ecoincentivi statali.