Freddie Mercury, quale era la sua auto? Resterete a bocca aperta

Nell’anniversario della scomparsa del cantante, diamo un’occhiata al garage di Freddie Mercury. Non mancheranno le sorprese.

Freddie Mercury (Instagram)
Freddie Mercury (Instagram)

 

Il 24 novembre del 1991 ci lasciava una leggenda della musica. Stiamo parlando di Freddie Mercury, l’indimenticabile frontman dei Queen che si spense a Londra al termine della sua battaglia contro l’AIDS. La malattia, in quegli anni, divenne un vero e proprio tabù, colpendo tante star come il cestista dei Los Angeles Lakers Earvin Magic Johnson.

Alla memoria del musicista è stato dedicato anche il film “Bohemian Rapsody”, titolo ripreso dal più famoso brano del gruppo, in cui Freddie viene interpretato dal grande Rami Malek. La dipartita del cantante lasciò un vuoto tremendo nell’ambiente, considerando il successo planetario che lui e la sua band avevano creato.

Freddie Mercury, ecco l’incredibile collezione di auto

Come accade spesso per i personaggi famosi, anche Freddie Mercury era un appassionato di automobili, che custodiva gelosamente nel suo garage. La cosa curiosa è che il cantante nato a Zanzibar non ha mai conseguito la patente di guida, decidendo di spostarsi tramite taxi o autisti personali.

Vi starete chiedendo a questo punto cosa se ne facesse di una collezione di automobili: le teneva, per l’appunto, in un garage privato. La prima vettura che decise di acquistare era una Studebaker Champion, prodotta dal 1939 al 1958 dalla casa costruttrice statunitense. La sua particolarità era il frontale, con due grandi fanali ai lati ed il fatto di avere in comune alcuni pezzi del motore con dei mezzi dell’esercito degli Stati Uniti.

Un modello più attuale che Freddie Mercury aggiunse al suo patrimonio fu la Daimler DS420, ribattezzata anche “limousine”, che il musicista utilizzava per spostarsi, sempre con la guida affidata ad un autista di fiducia. Splendida anche la Silver Shadow, prodotta dalla casa di lusso RollsRoyce, famoso produttore dei motori a reazione degli aerei e di auto di estremo lusso.

Questo modello vantava una lunghezza superiore ai cinque metri, ed è stata venduta all’asta ad un milionario russo ad un prezzo assolutamente folle. Anche una Ranger Rover V8 Convertible fece parte della sua collezione, che lo stesso cantante finì per vendere a Roger Taylor, il batterista della sua band.

Un altro gioiello posseduto da Freddie Mercury fu la Mercedes 420 SEL, la quale ebbe una vita piuttosto complicata. Dopo la morte del leader del gruppo, rimase per anni in stato di abbandono. I suoi eredi decisero di venderla ad un ricco scozzese, che a sua volta non fece nulla per onorarne la memoria.

LEGGI ANCHE >>> Charles Leclerc, avete mai visto suo fratello Arthur? Sono identici (FOTO)

Fortunatamente, il modello venne poi ceduto ad un appassionato che decise di rimetterla praticamente a nuovo. Non mancano anche una Lincoln Town Car ed una più moderna Lotus Evora S. Il gusto, come era lecito attendersi da un’artista di quel livello, non mancava di certo.