Hamilton lascia la F1? Le parole di Toto Wolff spaventano i tifosi

Toto Wolff ha gettato ombre sul futuro di Lewis Hamilton in F1. La speranza del manager austriaco è che continui con la Mercedes.

Lewis Hamilton (Getty_Images)
Lewis Hamilton (Getty_Images)

La F1 è andata ufficialmente in letargo dopo l’ultimo appuntamento di Abu Dhabi, e per la Mercedes non sarà un Natale trionfale come tutti gli altri anni. Lewis Hamilton è stato infatti detronizzato da Max Verstappen nel pirotecnico finale di Yas Marina, che ha consegnato il titolo mondiale ad un olandese per la prima volta nella storia.

Per la prima volta dall’inizio dell’era turbo-ibrida datato 2014, il campione del mondo piloti non è un membro del team di Brackley. La Stella a tre punte si può consolare con la vittoria dell’ottavo alloro iridato costruttori consecutivo, un record che difficilmente qualcuno riuscirà a battere in futuro.

Dal canto suo, Hamilton è stato colui che, almeno in pubblico, ha accettato maggiormente la sconfitta tra coloro che lavorano per la Mercedes. Toto Wolff ha reagito malissimo agli eventi di Abu Dhabi, attaccando via radio il direttore di gara Michael Masi e procedendo con una valanga di ricorsi nel dopo-gara. Fortunatamente, il parere di Lewis si è fatto sentire e gli anglo-tedeschi hanno deciso di rinunciare ad un ulteriore appello.

In questi giorni, il sette volte campione del mondo è tornato in Inghilterra e si è potuto svagare grazie alla cerimonia indetta al Castello degli Windsor, i reali cui fa capo la Regina Elisabetta II. Lewis è stato ufficialmente insignito del titolo di “Sir” dal Principe Carlo in persona, con cui ha anche parlato al termine della cerimonia, alla quale è stato accompagnato da sua madre.

Ecclestone sta con Schumacher: che gufata a Lewis Hamilton

Hamilton, Wolff spera nel rinvio del suo ritiro

Nei giorni precedenti al GP di Abu Dhabi, in molti avevano pensato ad una curiosa suggestione: nel caso in cui Lewis Hamilton si fosse ritirato, avrebbe annunciato il ritiro da otto volte campione del mondo, nel ruolo del più grande di tutti i tempi. Per colpa di Max Verstappen, questo ennesimo mondiale non è arrivato, e la certezza è che il britannico tornerà più forte che mai nel 2022.

Dal canto suo, Toto Wolff ha in cuor suo una grande paura: un eventuale ritiro anticipato del suo prediletto, del pilota che, assieme alla Mercedes, ha creato un binomio che sembrava impossibile da impensierire. Dopo giorni di silenzio assoluto, seguito anche dagli account social del team di Brackley, il team principal e manager austriaco ha partecipato ad una conferenza stampa. Il suo umore non è troppo cambiato rispetto a pochi giorni fa.

Mi auguro che Lewis Hamilton continui la sua avventura in F1, visto che lo ritengo il più forte di ogni epoca. Ha corso le ultime quattro gare da fenomeno assoluto, le ha dominate ed anche ad Abu Dhabi nessuno gli avrebbe potuto togliere il successo. Tuttavia, siamo molto delusi da quello che è successo domenica“.

F1, Mercedes rompe il silenzio: ecco il comunicato decisivo (FOTO)

Tutti i valori in cui crediamo e per cui lavoriamo duramente ogni giorno hanno subito un duro colpo in quella gara, anche se noi restiamo dei grandi amanti di questo sport. Lewis deve essere bravo a superare il dolore che quanto accaduto pochi giorni fa gli ha provocato, e se ci riuscirà proseguirà senza problemi la sua avventura“.