Jack Miller, nuova conferma sul suo prossimo team: ecco dove andrà

Il futuro di Miller dovrebbe essere lontano dalla Ducati: arrivano nuova conferme sulla sua probabile destinazione per il 2023.

Tra i piloti che sicuramente cambieranno team nel prossimo campionato MotoGP c’è Jack Miller. La sua non conferma nella squadra ufficiale Ducati è ormai assodata e sono in corso delle trattative per un suo trasferimento altrove.

Jack Miller (Ansa Foto)
Jack Miller (Ansa Foto)

Dalla casa di Borgo Panigale è arrivata la disponibilità a mantenerlo comunque sotto contratto, ma spostandolo in un’altra struttura. Si è parlato di un possibile ritorno con Pramac Racing, con la quale aveva già corso e che gli metterebbe a disposizione un pacchetto tecnico da rider ufficiale.

Tuttavia, sembra che l’australiano stia preferendo un’altra soluzione  per proseguire la sua carriera in MotoGP: la KTM. La casa austriaca non vuole confermare Miguel Oliveira nella propria formazione factory e sta negoziando l’ingaggio di Miller. Un’operazione favorita dagli ottimi rapporti che il manager Aki Ajo ha con KTM, dato che schiera due team (in Moto3 e Moto2) proprio con il marchio di Mattighofen.

MotoGP, Jack Miller da Ducati a KTM: altra conferma

Jackass nella squadra austriaca ritroverebbe Francesco Guidotti, team manager con il quale ha lavorato anche in Pramac Racing. Il loro rapporto è rimasto molto buono in questi anni e c’è la concreta possibilità che i due tornino a lavorare insieme dal 2023.

Keith Huewen a Crash.net ha confermato che Miller dovrebbe correre con KTM dalla prossima stagione: “Mi sembra un affare praticamente fatto. Sembra che sia stato tutto risolto e che Jack si trasferirà lì”.

L’ex pilota conferma una notizia che ormai circola da diversi giorni, anche se probabilmente manca qualche dettaglio prima dell’ufficialità dell’accordo. Inoltre la casa di Mattighofen deve capire cosa succederà con Oliveira, dato che l’obiettivo sarebbe quello di riportarlo nel team satellite Tech3.

Ma il rider portoghese ha già fatto sapere di non voler fare ritorno nella squadra di Hervé Poncharal, con la quale aveva esordito in MotoGP e con la quale aveva anche vinto due gare nel 2020. Il padre e manager sta sondando altre possibilità per il futuro del figlio, al quale non dispiacerebbe guidare una Ducati dal 2023.

Ci sono rumors che danno Miguel come possibile innesto del team Gresini Racing in caso di partenza di Enea Bastianini, che potrebbe finire nella struttura ufficiale ducatista al fianco di Francesco Bagnaia. Uno degli sponsor della formazione creata da Fausto Gresini è OLI, azienda portoghese. Questo fattore potrebbe avere un peso.