Jason Dupasquier, ecco la struggente lettera del team: tutti in lacrime

Nel Gran Premio d’Italia di Moto3 è venuto a mancare Jason Dupasquier. Il suo team ha voluto ricordarlo con una lettera.

Jason Dupasquier (GettyImages)
Jason Dupasquier (GettyImages)

Gli incidenti e la morte hanno sempre contraddistinto il mondo del motorsport, ma negli ultimi decenni sono stati fatti passi da giganti per limitare i rischi. Per quanto si possa fare, nel motociclismo è praticamente impossibile limare al massimo il pericolo di grandi danni, visto che si corre pur sempre sulle due ruote e la possibilità di cadere è altissima. Purtroppo, tutto a fare le spese di tutto ciò in questo 2021 è stato Jason Dupasquier, un ragazzo di neanche vent’anni che è scomparso nel week-end del Mugello.

Lo svizzero, che correva con la KTM del PrustelGP Team, è rimasto vittima di una terribile carambola durante le prove del Gran Premio d’Italia, assieme a Jeremy Alcoba ed Ayumu Sasaki, in uscita dalla seconda Arrabbiata. Probabilmente, il rider elvetico è stato investito dagli altri due, dal momento che non si è mai vista alcuna immagine ufficiale della tragedia. Dopo essere stato a terra per i soccorsi per circa tre quarti d’ora, Jason è stato portato in ospedale a Firenze, dove è poi morto la mattina del giorno dopo, il 30 maggio.

Quella di Jason Dupasquier è stata una tragedia che ha scosso tutto il mondo del motociclismo, purtroppo legata ancora una volta ad un circuito italiano dopo quella di Shoya Tomizawa del 2010 a Misano. La scia di sangue del 2021 non si è conclusa con la strage del Mugello, dal momento che il 25 settembre è scomparso anche Dean Berta Vinales, cugino del rider della MotoGP, rimasto coinvolto in un incidente nella Supersport 300 a Jerez.

MotoGP, sapete chi sono i piloti che hanno cambiato numero? Scopriamoli

Jason Dupasquier, il commovente ricordo del team

Il crash infernale di Jason Dupasquier ha sconvolto il mondo del motociclismo, e nel corso del week-end del Mugello ci furono anche violente polemiche sulla disputa della gara. Il PrustelGP Team, ancora scosso dalla tragedia, ha deciso di ricordare il suo pilota con una commovente lettera dedicata al defunto.

Florian Prustel, boss della squadra, ha dichiarato: “Farà parte di noi per sempre e vogliamo onorare il suo ricordo. Il 30 maggio del 2021 ha segnato una tragedia immane, che ha sconvolto tutto il mondo del motociclismo. Questa è la parte più brutale del nostro sport, quello che temiamo e che non vorremmo accadesse mai. Lui era contraddistinto da una grande simpatia ed era un modello per i giovani appassionati“.

Valentino Rossi e il segreto di papà Graziano: è incredibile

Il dramma di Jason Dupasquier ha segnato la squadra di Florian Prustel, la cui lettera prosegue: “Non è stato facile proseguire la nostra stagione, ma dovevamo onorare la sua memoria nel modo migliore possibile. Con gli altri piloti abbiamo cercato di ottenere il meglio che potevamo, e grazie a Filip Salac e Ryusei Yamanaka siamo cresciuti. Ci congratuliamo con Filip che nel 2022 passerà in Moto2, sperando di poter continuare il suo percorso di miglioramento“. La morte dello svizzero ha fatto male alla squadra, e non è facile uscire da situazioni simili, da cui però è possibile trarre una grande forza.