La MotoGP perde un altro pezzo: un campione vicino all’operazione

La MotoGP dopo la defezione di Marc Marquez potrebbe perdere per qualche gara un altro pezzo. Uno dei suoi campioni ha un problema.

La stagione di Jorge Martin non sta andando come ci si aspettava. Lui stesso è deluso dai risultati ottenuti finora. Tolto il secondo posto in Argentina, non ha ottenuto altri piazzamenti esaltanti. Anzi, è caduto in cinque delle otto gare disputate finora.

Jorge Martin (Ansa Foto)
Jorge Martin (Ansa Foto)

Questa prima parte di campionato deludente gli sta precludendo la promozione nel team ufficiale Ducati. Inizialmente era considerato il favorito, forte anche del titolo di rookie of the year MotoGP 2021, ma i risultati negativi lo hanno frenato e adesso il candidato numero 1 a quel posto è Enea Bastianini.

L’italiano è la grande sorpresa di questo Mondiale ed è logico che casa di Borgo Panigale possa decidere di promuovere lui. In tal caso, lo spagnolo rimarrebbe nel team Pramac Racing con una Desmosedici comunque factory e un trattamento tecnico simile a quello di un pilota ufficiale.

MotoGP, Jorge Martin si opererà al braccio

Martin nel corso del 2022 sta incontrando non solo delle difficoltà tecniche, ma anche fisiche. Nello specifico è il braccio destro ad avere un problema di origine nervosa. Al pilota è successo di non sentire la mano e di conseguenza ha faticato a guidare la sua Ducati Desmosedici GP22.

In Francia questo guaio fisico è emerso in maniera evidente, dopo che degli “avvertimenti” c’erano già stati a Jerez. Il pilota ha tenuto duro, ma è inevitabile il ricorso a un’operazione chirurgica. L’intervento verrà eseguito lunedì in Italia, a Modena, il giorno dopo la gara in programma a Montmelò. Salterà dunque il test previsto in Catalogna.

Martin sarà operato presso la Clinica Ortopedica del Policlinico Universitario dal professor Fabio Catani e dal chirurgo Luigi Tarallo. L’intervento dovrebbe risolvere i problemi del pilota madrileno, che dovrebbe essere in grado di tornare a correre per il weekend del Gran Premio della Germania in programma nel weekend 17-19 giugno al Sachsenring.

La perdita di sensibilità alla mano è un limite molto grande alla guida, può provocare delle cadute (come successo a Le Mans). Fondamentale risolvere il problema e non c’era altra strada se non quella della sala operatoria. L’equipe medica che si occuperà di lui è di alto livello e pertanto dovrebbe filare tutto liscio.

La speranza è che Jorge possa tornare al 100% in tempi brevi per poter dimostrare il suo reale valore, rimasto un po’ nascosto durante questo campionato MotoGP 2022. Il suo potenziale è molto più alto di quello che si è visto finora.