Lavoro e beneficenza, anche dopo aver vinto 100mila euro

L’uomo in Veneto che ha vinto 100mila euro e che sa già cosa farne: aiutare una famiglia e ripartire col lavoro

Migliaia di euro (Fonte foto: Pixabay)

Era andato al mare per passare qualche ora di relax, lo ammette lo stesso vincitore della straordinaria quota. Ed ancora, racconta di essere un lavoratore del settore dell’abbigliamento e: “come tanti altri settori, anche questo è stato duramente colpito dalla pandemia. Nel tempo libero da un lato è più facile fantasticare sui propri sogni ma dall’altro ci si può concentrare meglio sulla dura realtà per cercare soluzioni concrete. Per questa ragione ho giocato, per tentare la fortuna“.

E si direbbe che lo ha meritato, di esser stato baciato per una volta dalla fortuna, il commerciante di origini padovane che ora vive a Venezia. Simbolo come tanti, di un’Italia che ha avuto tante difficoltà economiche a causa della pandemia e che punta anche sull’imponderabile.

LEGGI ANCHE>>> Ha vinto un milione, ma forse non lo sa: 2 giorni e scade il premio!

Però la fortuna dovrà pur assistere qualcuno ed il nostro giocatore, ha vinto 100mila euro. Il Superenalotto gli ha regalato una possibilità, l’uomo di mezza età, celibe e che preferisce però che non si conosca il suo nome, ha confessato che con quei soldi, vuole solo ripartire, ma non abbandonare il lavoro. Ama la sua attività ed ha fatto tanto per tenerla in piedi fino ad oggi, ed ora ha solo un aiuto ulteriore.

LEGGI ANCHE>>> Superenalotto, Lotto, Simbolotto, 10elotto: estrazione giovedi 29 luglio 2021

Non smetterà infatti di dedicarsi ad essa. “Voglio lavorare, la mia vita è tutta racchiusa nella dedizione al mio lavoro. Ma senza soldi è difficile andare avanti, praticamente impossibile”, ha raccontato il commerciante. Dopo la mattinata fuori casa, è tornato, si è accorto di aver vinto ed ha subito avvisato i familiari.

Ma la storia che ci racconta il fortunato vincitore della quota a sei cifre, è ancor più bella, con un’ulteriore confessione. Di quei 100mila euro, una parte andrà ad una famiglia di invalidi che lui conosce e che gli sta a cuore. Insomma, ci sarà anche della beneficenza, qual notizia migliore?