Leclerc, statistica strepitosa: diventa una leggenda della Ferrari

Charles Leclerc ha staccato l’ennesima pole position stagionale, diventando uno dei migliori di sempre in casa Ferrari. Ecco il dato.

Il Gran Premio dell’Azerbaijan vedrà scattare dalla pole position Charles Leclerc, che ha ottenuto la sesta pole position stagionale su otto qualifiche, la quarta consecutiva da Miami in poi. Un risultato strepitoso quello ottenuto dal pilota della Ferrari, che è anche il primo ad ottenere due partenze al palo qui a Baku.

Leclerc (ANSA)
Leclerc (ANSA)

Nel 2021 infatti, il giovane Charles era partito davanti a tutti, anche se la sua leadership è durata solo due giri a causa della netta superiorità di Red Bull e Mercedes sul passo gara. Quest’anno la situazione è ben diversa, e senza i clamorosi errori di strategia di Monaco e la rottura di turbo ed MGU-H a Barcellona, il #16 sarebbe tranquillamente in fuga nel mondiale, con circa una quarantina di punti di vantaggio sui rivali.

Tuttavia, Leclerc si trova ad inseguire, con 9 punti di ritardo da Max Verstappen e 6 di vantaggio su Sergio Perez. La pole position odierna è stata a dir poco strabiliante, ed è maturata grazie ad un fantastico 1’41”359 che gli ha permesso di rifilare ben 282 millesimi al messicano e quasi tre decimi e mezzo al campione del mondo.

La qualifica odierna ha dimostrato una volta in più che il monegasco è il migliore in termini di giro da qualifica, e che ha il talento e la stoffa per pensare di poter sognare il mondiale. Adesso tutto sarà nelle mani della Ferrari, che in gara non dovrà sbagliare assolutamente nulla pena la perdita di altri punti pesanti.

L’aver conquistato il miglior tempo in una pista come quella di Baku è sicuramente un risultato positivo, visto che questa è una pista favorevole alla Red Bull. La grande velocità di punta sui rettilinei della RB18 non lascia ben sperare in chiave gara, visto che Verstappen e Perez saranno avvantaggiati in chiave duello corpo a corpo.

Leclerc, statistica da brividi raggiunta oggi

Charles Leclerc ha vinto solo quattro gare, imponendosi nel 2019 in Belgio ed in Italia e quest’anno in Bahrain ed in Australia. Tuttavia, per quanto riguarda le pole position le statistiche del monegasco sono straordinarie. Con quella odierna, il #16 è salito a quota 15 in carriera, superando uno come Max Verstappen che in carriera ha sicuramente guidato delle monoposto più competitive.

Oltre a questo c’è anche una statistica molto interessante riguardo ai piloti che hanno ottenuto più pole position con la Ferrari. Leclerc ha infatti raggiunto a quota 15 Felipe Massa, diventando, assieme al brasiliano, il terzo pilota del Cavallino con più partenze al palo nella storia, dietro alle 23 di Niki Lauda ed alle 58 di Michael Schumacher.

Considerando le scadenti monoposto avute a disposizione nell’ultimo biennio, questo dato rispecchia alla grande la straordinarietà di questo pilota, che al sabato non ha nulla da invidiare ai grandi campioni del passato. Impressionante quello che riesce a fare sul giro secco, dove bisogna mettere in mostra la velocità pura, in cui ci si prendono dei rischi non indifferenti.

Massa aveva ottenuto le sue 15 pole position tra il Gran Premio della Turchia del 2006 e quello del Brasile 2008, mentre Charles aveva messo a referto la prima nel GP del Bahrain del 2019, alla seconda gara con la Ferrari. Proprio in quell’anno, il monegasco è stato colui che per più volte è partito davanti a tutti con 7 pole, facendo meglio delle inarrivabili Mercedes di Lewis Hamilton e Valtteri Bottas.

Nel 2020 purtroppo, la Rossa non era di certo in grado di combattere per la vittoria o per il miglior tempo al sabato, ed infatti non era arrivata neanche una prima fila. Lo scorso anno, Charles è tornato a dar battaglia, segnando la pole sia a Monaco che a Baku. Quest’anno, con un mezzo tecnico finalmente all’altezza, il principino ha messo tutti in fila, ed ora occorre convertire le pole in vittorie.