Leclerc raggiante per la sua Ferrari: è tutto inaspettato

La Ferrari di Charles Leclerc scatterà quarta dopo la penalità a Bottas, ma sembra conscio di non poter lottare con i primi.

Leclerc (GettyImages)
Leclerc (GettyImages)

Charles Leclerc ha piazzato, ancora una volta, la zampata nel momento giusto nelle qualifiche di Austin. Il monegasco era stato in difficoltà per tutte le prove libere, restando sempre dietro anche a Carlos Sainz. Nel momento decisivo però, il giovane della Ferrari ha piazzato un 1’33”606 che gli ha permesso di rifilare un paio di decimi al compagno di squadra.

Le rosse sono state le prime degli altri, tenendo a bada le due McLaren, che almeno sulla carta, sembravano favorite su questa pista. Rispetto alla Turchia però, le SF21 sono più lontane dalla pole. Charles si è preso oltre 6 decimi dalla Red Bull di Max Verstappen, restando sempre a debita distanza dalle Mercedes.

La cosa incoraggiante è il distacco definitivo da Valtteri Bottas, pari a circa un decimi dopo l’ultimo tentativo. Leclerc scatterà dalla quarta posizione grazie alla penalità del finlandese, che sarà nono per la sostituzione del motore endotermico. La seconda fila potrebbe regalare delle sorprese inaspettate in vista della prima curva, considerando che il duello tra Max e Lewis Hamilton non può mai lasciare tranquilli.

La prova del #16 è stata in crescita dalla fine del Q1: le difficoltà iniziali lo vedevano lamentarsi di un posteriore troppo nervoso, che lo portava a scodare praticamente in ogni curva. Il duro lavoro con tecnici ed ingegneri unito alle sue doti di guida sopraffine lo hanno alla fine premiato. Tuttavia, su questa pista sembra difficile ripetere la competitività di Istanbul, dove il ferrarista girava senza problemi sui tempi dei top team.

Leclerc, le sue parole dopo le qualifiche

Le prove libere non hanno lasciato tranquillo Charles Leclerc, che ricorda molto bene quanto accaduto nel pomeriggio del venerdì. La Ferrari ha faticato e non poco a gestire la gomma, ma per fortuna, il monegasco è riuscito a passare il Q2 con la mescola Media, evitando di dover utilizzare la Soft.

Questo destino toccherà invece a Carlos Sainz, che in quella fase di quella ha fatto segnare il suo miglior tempo con le morbide, per poi tentare di migliorarsi con la gialla. Il tutto non è riuscito allo spagnolo, che così scatterà dalla quinta casella con il pneumatico più ostico per la SF21.

A fine sessione, Leclerc ha dichiarato: “Sono molto felice, ho sbagliato leggermente in Curva 1 dove ho fatto un errorino, ma poi il mio giro è stato piuttosto buono. La partenza dal quarto e quinto posto ci rende contenti, ma ora dobbiamo sfruttare alla perfezione questa occasione ed ottimizzare quanto messo in mostra oggi“.

Charles è preoccupato dal rendimento delle gomme, visto che le ultime libere e quelle di venerdì non sono state eccellenti da quel punto di vista. Il ferrarista ha deciso di effettuare alcuni giri in Q1 per ritrovare il feeling, che nelle prove libere era sicuramente mancato come si evinceva dai risultati.

A sorpresa, siamo stati molto veloci sulla Media nel Q2, ma già so che sul passo gara non saremo così forti per giocarcela con chi ci sta davanti. Quando spingono forte facciamo fatica a seguire il loro passo“. Leclerc è comunque ottimista, visto che l’obiettivo della Ferrari resta quello di battere la McLaren.

LEGGI ANCHE >>> Chi è il padre di Lewis Hamilton? Tutto sul loro particolare rapporto

Il pilota del Principato ha dichiarato che qui ad Austin, almeno sulla carta, la rossa doveva essere dietro al team di Woking: “Qui dovevamo essere inferiori a loro, invece li possiamo battere, il che sarebbe ottimo visto che sono i nostri rivali diretti“. Con Daniel Ricciardo e Lando Norris sarà una splendida lotta, visto che il loro passo gara era apparso superiore nelle giornate di prove.