Vince alla Lotteria: da quel momento comincia l’incubo per lui

Vincere alla Lotteria è il grande sogno di tanti giocatori, ma per qualcuno il tutto si è presto trasformato in un vero e proprio incubo.

Poter vincere alla Lotteria sicuramente è il grandissimo sogno da parte di tutti i giocatori, ma alle volte bisogna ricordarsi che bisogna anche essere in grado di gestire la grande pressione che ne deriva, con molti di esse che vanno in totale confusione.

Lotteria (AdobeStock)
Lotteria (AdobeStock)

Da qualche anno a questa parte è diventato sempre più chiaro ed evidente a tutti come la volontà di poter vincere la Lotteria sia sempre stato un qualcosa che ha portato con sé grande interesse nazionale e internazionale.

Per questo motivo anche nella lontanissima Nuova Zelanda c’è stato sempre di più l’occasione di poter vincere grandissime cifre di denaro giocando solamente delle piccole cifre, ma per qualcuno è diventato un vero e proprio vincolo.

La storia che andremo a raccontare oggi è quella del signor Mark Lipsham, un signora che faceva semplicemente il militare e che aveva giocato alla Auckland Powerball unicamente per provare la fortuna.

Incredibilmente è stato proprio lui a ottenere questo grandissimo successo, ottenendo la bellezza di oltre 11 milioni di dollari, una cifra che gli ha permesso così di essere completamente al sicuro da possibili rischi economici, e che dunque ha potuto gioire moltissimo anche per il bene dei suoi due figli.

A quel punto tutto sembrava poter andare per il verso giusto, ma invece è stato solamente l’inizio della fine, come ha perfettamente spiegato il sito assopoker.com

In Nuova Zelanda la Lotteria porta al crollo emotivo

Tutto dunque era perfetto e meraviglioso, con la grandissima euforia del momento che ha portato il signore Lipsham a licenziarsi dal suo lavoro, considerato sicuramente molto appagante, ma allo stesso tempo anche molto faticoso.

A quel punto lui aveva deciso di poter portare avanti la sua vita per non annoiarsi troppo acquistando una serie di camion per aprire una sua ditta personale, ma in realtà da quel momento in poi è entrato in totale confusione.

Il signor Mark infatti ha spiegato in diverse circostanze come tantissime persone si fossero avvicinate a lui solamente per potergli chiedere dei prestiti e degli aiuti, con lui che non sapeva assolutamente come gestire nel modo migliore tutta quella enorme quantità di denaro.

A quel punto infatti ha pensato addirittura di farla finita, con lo stress e la pressione che lo hanno coinvolto te lo hanno portato addirittura a entrare tristemente in depressione.

Addirittura lui dice di essere stato truffato da parte di un chiaroveggente che gli aveva consigliato di giocare proprio i numeri fortunati e che in realtà gli avesse fatto una sorta di maledizione.

Certamente la tranquillità economica non era stata ripagata da una serenità nella vita di tutti i giorni e dunque e, pur non portando il tutto per via legali, la situazione con questo chiaroveggente si è fatta davvero sempre più complicata e torbida per una storia che era iniziata bene ed è finita nel peggiore dei modi.

Impostazioni privacy