Marquez, anche Pedrosa dissipa dubbi: continuerà a correre?

Pedrosa torna a parlare di MotoGP ed è inevitabile un commento sulla situazione complicata di Marquez, suo ex compagno di squadra.

In questo weekend gli occhi non sono solo sull’Argentina, dove si disputa il gran premio MotoGP, ma anche a Imola. Presso lo storico Autodromo Enzo e Dino Ferrari sono in azione due ex piloti del Motomondiale: Valentino Rossi e Dani Pedrosa.

Pedrosa e Marquez (ANSA)
Pedrosa e Marquez (ANSA)

Il Dottore inizia la sua esperienza nel Fanatec GT World Challenge Europe al volante dell’Audi R8 LMS GT3 Evo II, invece lo spagnolo gareggia nel Lamborghini Super Trofeo con una Lamborghini Huracan ST Evo2 del team Rexal Fff Racing. Venerdì giornata di prove libere, adesso si fa sul serio.

I due sono stati protagonisti di diversi duelli ai tempi della MotoGP e c’è sempre stato molto rispetto tra loro. A differenza del pesarese, il 36enne di Sabadell dopo il ritiro dalle corse motociclistiche è comunque rimasto nell’ambiente del Motomondiale come collaudatore della KTM. L’ex rivale, invece, si è tuffato a capofitto nella nuova avventura da pilota d’auto.

Pedrosa su Valentino Rossi, MotoGP e Marquez

Pedrosa in un’intervista concessa a La Gazzetta dello Sport ha spiegato con quale mentalità si approccia all’esperienza nel Lamborghini Super Trofeo: “Voglio divertirmi. Cerco di unire l’adrenalina della competizione allo spirito di imparare cose nuove. È questo che mi ha spinto ad accettare la sfida. Se il livello che raggiungerò mi soddisferà, valuterò altre opzioni con le quattro ruote”.

Il tre volte campione del mondo sta apprendendo tanto e non sa ancora se avrà un futuro nelle corse automobilistiche, però pur volendosi divertire spera anche di fare dei buoni risultati. Quando gli viene chiesto di Valentino Rossi, anche lui impegnato sulle quattro ruote, risponde così: “Ha più esperienza, ha fatto gare di rally e su pista in passato. Io sono totalmente nuovo”.

Inevitabile domandargli anche del campionato MotoGP 2022, con una KTM che non ha iniziato male visto che Brad Binder ha chiuso secondo in Qatar e Miguel Oliveira ha vinto in Indonesia: “Siamo contenti delle prime due gare – spiega Pedrosa – e speriamo di restare lì. La stagione è lunga, ci possono essere sorprese e bisogna stare al passo. Servono un paio di gare per capire come si stabilizza il campionato”.

Il tester KTM ritiene che Fabio Quartararo e Francesco Bagnaia siano i favoriti per la conquista del titolo mondiale, però anche i piloti KTM ed Enea Bastianini sono partiti bene nel 2022. Difficile fare previsioni certe su cosa succederà.

Ed è complicato anche fare pronostici sulla carriera di Marc Marquez, ex compagno di squadra di Dani in Honda e alle prese con un nuovo problema di diplopia: “Carriera compromessa? Questa è una cosa che può dire solo lui e il suo staff medico. Forse non lo sanno neppure loro di preciso. Un problema così è difficile da comprendere, gli auguro il meglio”. Speriamo di rivedere presto in pista il pilota di Cervera.