F1, Max Verstappen: ecco come sta perdendo il mondiale

Il pilota della Red Bull Racing, Max Verstappen, è a pari punti con Lewis Hamilton dopo la lotta di Jeddah, ma l’olandese ha dilapidato un vantaggio consistente.

Max Verstappen (Getty Images)
Max Verstappen (Getty Images)

Il pilota olandese è uscito sconfitto dal duello con Lewis Hamilton nello scorso weekend di Jeddah. Nelle ultime tre corse l’anglocaraibico è riuscito a recuperare 19 punti a Max Verstappen, grazie a tre successi di fila ed un giro più veloce. In Brasile, Qatar e Arabia Saudita il pilota della Red Bull Racing è stato sverniciato dal rivale alla corona iridata, nonostante le ultime scorrettezze. Max Verstappen in questa stagione ha vinto già nove Gran Premi, disputando gare di altissimo profilo. Nelle occasioni in cui non è riuscito a salire sul gradino più alto del podio, l’olandese ha concluso la corsa in seconda posizione, salvo in quattro occasioni.

Il primo zero è arrivato a Baku per lo scoppio improvviso di una gomma Pirelli. Quel ritiro è stato pesantissimo per l’olandese chi avrebbe vinto la corsa senza patemi. In quell’occasione la sfortuna ha giocato un ruolo determinante della mancata conquista dei 25 punti. Nella seconda occasione, invece, il colpevole e stato Lewis Hamilton che, a Silverstone, ha colpito nelle primissime fasi di gara il figlio d’arte di Jos. in quella situazione il campione della Mercedes è stato punito dalla direzione gara, ma, nonostante ciò, è riuscito a vincere la corsa di casa.

Nella terza circostanza successiva al Gran Premio d’Inghilterra, Max Verstappen è stato lo sfortunato protagonista di una carambola che ha visto Bottas, compagno di squadra in Mercedes di Hamilton, autore di un disastro che ha condizionato la corsa dell’olandese.
Dopo essere stato colpito in pieno, a Budapest, il #33 ha chiuso al nono posto, racimolando solo qualche punto quando avrebbe potuto ottenere un risultato ben più prestigioso. L’ultima macchia del pilota della Red Bull Racing è avvenuta sul tracciato di Monza dove, invece, è stato Max il colpevole della manovra che ha messo fuori gioco Lewis Hamilton. A differenza di Silverstone, però, entrambi i piloti si sono dovuti ritirare. Il nativo di Hasselt, infatti, è atterrato sulla Mercedes W12.

Ad Abu Dhabi Max Verstappen si gioca tutto

In uno strano gioco matematico Max Verstappen e Lewis Hamilton si sono ritrovati alla vigilia dell’ultimo Gran Premio della stagione a pari punti a quota 369,5. L’olandese ora deve iniziare, seriamente, a preoccuparsi a causa dell’ascesa negli ultimi Gran Premi del sette volte campione del mondo anglocaraibico. Il massimo distacco tra i due rivali è stato, in Inghilterra, di 32 punti a favore di Max. Nelle ultime gare l’esperto pilota della Mercedes è tornato a farsi sotto con delle prestazioni impeccabili. Dietro alle performance del nativo di Stevenage si cela un dettaglio che sta ledendo psicologicamente Verstappen.

Lewis Hamilton, infatti, può beneficiare di un motore fresco montato nel Gran Premio del Brasile, dove il campione del mondo è sembrato avere un mezzo straordinariamente veloce. Max Verstappen invece è costretto a presentarsi alla decisiva sfida di Abu Dhabi con un motore dal chilometraggio record. La Power Unit della RB16B di Max è stata montata a fine settembre nel Gran Premio di Russia.

LEGGI ANCHE >>> Leclerc farà la Dakar? Guardate cosa si è messo a fare (VIDEO)

Il toro olandese sarà costretto a gareggiare anche l’ultimo round del campionato 2021 con un motore al limite dell’affidabilità, a differenza di Hamilton che potrà spingere al massimo senza nessun retro pensiero. I tecnici della Honda, insieme agli ingegneri della Red Bull Racing, hanno optato per non sostituire alcun componente della Power Unit giapponese nei precedenti GP. L’olandese non potrà, certamente, decidere di rischiare all’ultima gara, finendo per scontare cinque posizioni di penalità su una pista dove è complicatissimo sorpassare.

La nuova pista di Yas Marina potrà anche creare maggiori chance di sorpassi, ma in ogni caso, storicamente, il pilota che scatta dalla pole position ha un vantaggio enorme sul tracciato arabo. Hamilton ha vinto in cinque occasioni il Gran Premio di Abu Dhabi, mentre Verstappen si è aggiudicato la scorsa edizione nel 2020. I favori del pronostico, anche sulla base dell’esperienza dimostrata nelle ultime fasi da Lewis Hamilton, sono a favore dell’inglese. Max Verstappen può per un maggior numero di vittorie, però, conquistare il titolo mondiale qualora entrambi non finissero l’ultima corsa. Tutto lascia pensare che ad Abu Dhabi ci saranno ancor più scintille rispetto al precedente Gran Premio di Jeddah.