McMurtry Speirling, quest’auto ha un record pazzesco (VIDEO)

All’ultimo festival inglese, la McMurtry Speirling ha davvero riscosso grande successo. E non solo per il suo record della pista.

Ha stupito tutti all’ultimo Festival di Goodwood, dove ha battuto il giro record dando la sensazione di avere una velocità e una potenza incredibile. La reazione del pubblico al suo passaggio è stata davvero incredibile. Anche perché da un’auto elettrica non ci si aspetterebbe una prestazione del genere. E invece un altro tabù è venuto giù, ossia che queste auto non sappiano “correre”. Parliamo della McMurtry Speirling, una vettura a dir poco rivoluzionaria, che si è presa la scena nel celebre festival britannico, dopo ovviamente il ritorno in pista di un grande come Wayne Rainey, in sella alla sua YZR 500.

La McMurtry Speirling (foto ufficiale)
La McMurtry Speirling (foto ufficiale)

Il precedente record a Goodwood era detenuto dalla Volkswagen ID.R, che nel 2019 ha stabilito un tempo di 39,9 secondi per percorrere la piccola pista di 1,86 chilometri. Invece è arrivata una piccola start-up inglese, la McMurtry, che con il suo veicolo elettrico ha stracciato il precedente primato. Ma soprattutto ha impressionato tutto il pubblico accorso sulla pista.

La McMurtry Speirling, un capolavoro tutto inglese

Che sia speciale lo si vede già dalle forme, che a qualcuno ricordano quella della Bat-mobile. Si tratta di un veicolo totalmente elettrico che si avvale di una serie di ventole poste nella parte inferiore dell’auto la cui funzione è quella di aspirare tutta l’aria che passa attraverso la parte inferiore del veicolo e convogliarla verso la parte posteriore, creando un vuoto nella parte inferiore che aumenta il carico aerodinamico e allo stesso tempo crea una spinta dal retro. Tutto questo ovviamente porta a una maggiore capacità di aumentare la velocità e ad aumentare il carico aerodinamico. E infatti a vederla bene la McMurtry è letteralmente attaccata al suolo.

Ed è anche una macchina molto piccola: infatti misura solo 3,5 metri di lunghezza, 1,7 metri di larghezza e 1,1 metri di altezza. E’ piena di prese d’aria, inoltre la McMurtry Speirling ha anche un enorme spoiler posteriore. La scocca è tutta in fibra di carbonio e grazie a tutte queste caratteristiche scatta da 0 a 100 km/h in soli 1,5 secondi e raggiunge un carico aerodinamico fino a 2.000 chili da ferma, più di quanto un’attuale vettura di Formula 1 produce a 250 km/h.

Secondo i pochi dati che l’azienda ha fornito sulla sua meccanica e potenza, il modello pesa meno di 1.000 kg e ha un rapporto peso/potenza di 1.000 CV per tonnellata. Tutta l’energia è fornita da una batteria da 60 kWh, che fa parte del telaio del veicolo. La velocità massima comunque non è folle: la McMurtry Speirling infatti si ferma a 241 km/h, ma c’è un motivo preciso e riguarda le batterie. Infatti proprio per salvaguardarle è stata limitata la velocità. In questa configurazione può percorrere fino a 483 km.

Ma non è un’auto destinata solo a queste manifestazioni o a fare record. Infatti il il creatore del marchio McMurtry, Thomas Yates, ha confermato che, nonostante questo veicolo sia ancora un prototipo, sperano di produrre in serie il modello come un’edizione molto limitata, che avrà la stessa architettura meccanica e specifiche del modello elettrico che ha stupito a Goodwood. Ne verranno prodotte solo una manciata di unità e che ognuna costerà almeno 1 milione di euro. Ma serviranno degli adattamenti importanti per andare su strada.