Il dramma di Franco Morbidelli: il guaio che gli ha rovinato il 2021

Franco Morbidelli non perde il sorriso dopo un 2021 molto difficile. Dopo l’intervento al ginocchio destro, il recupero prosegue.

Morbidelli (GettyImages)
Morbidelli (GettyImages)

Il 2021 di Franco Morbidelli è stato simile ad un calvario. Il pilota romano, classe 1994, è uno dei rider più talentuosi nella MotoGP attuale, ma la sfortuna non si è voluta dimenticare di lui in quest’ultimo periodo. Campione del mondo nel 2017 in Moto2 con la Kalex, l’alfiere della Yamaha è in top class ormai da diversi anni, e nel 2020 è andato davvero vicino al titolo mondiale.

Grazie alle sue doti e ad un team Petronas che era al top della forma, nella passata stagione erano arrivate ben tre vittorie a Misano, Aragon 2 e Valencia 2, che gli permisero di laurearsi vice-campione del mondo con 158 punti conquistati, secondo solo ai 171 del nuovo iridato Joan Mir in sella alla Suzuki.

Morbidelli è poi stato confermato nello stesso team per il 2021, e come compagno di squadra si è ritrovato un certo Valentino Rossi dopo il passaggio di Fabio Quartararo nella squadra ufficiale. Purtroppo per il romano, la Yamaha Petronas si è rivelata un disastro, che gli ha consentito di strappare solo un podio con un terzo posto a Jerez, nel Gran Premio di Spagna.

Dopo alcune gare deludenti, Franco ha deciso di prendersi una pausa e di operarsi al ginocchio destro, dolorante da tempo per un infortunio pregresso. Nelle ultime tappe, il rider capitolino è tornato in sella, ma sulla Yamaha del team factory in sostituzione di Maverick Vinales, allontanato dal team dopo quanto accaduto nel Gran Premio di Stiria.

Il dramma di Marquez: le agghiaccianti parole del medico

Morbidelli, il 2021 un motivo di crescita

Dalle stagioni difficili, spesso e volentieri si esce più forti. Questo è un mantra che Franco Morbidelli dovrà far suo per tentare di rialzarsi in fretta, dal momento che correrà ancora con il team ufficiale della casa di Iwata nel 2022. Al suo fianco, ci sarà il neo-campione del mondo Fabio Quartararo, che ha tutte le carte in regola per difendere il titolo appena conquistato.

Intervistato da “Sky Sport“, Franco ha analizzato quanto accaduto in questa stagione, parlando delle sue difficoltà fisiche e dei progetti che ha in serbo per il futuro: “Per me questa stagione è stata una sfida, perché ero partito con delle grandi aspettative dopo lo scorso anno. C’era molta fiducia ed avevo ottimi propositi. In seguito, purtroppo, ho dovuto fare i conti con la realtà, ma mi sono detto che la difficoltà che stavo incontrando sarebbe stata un’occasione per crescere ed essere il più professionale possibile“.

MotoGP, clamoroso ribaltone in Yamaha: ecco chi è pronto ad andarsene

Morbidelli ha sottolineato il grande impatto che il problema fisico ha avuto sui suoi risultati: “L’obiettivo era quello di fare il mio lavoro al massimo. L’infortunio, poi, mi ha fatto malissimo visto che lo portavo avanti da troppo tempo e non ce la facevo più. Mi sono preso una pausa e mi sono operato, ma proprio in quel momento poi mi hanno chiesto di unirmi alla Yamaha ufficiale per iniziare a costruire il 2022 ed il 2023 già da quest’anno“.