Moto3, volo di 50 metri: testimonianza spaventosa di Acosta (VIDEO)

Un incidente ha coinvolto tre piloti in Moto3, per fortuna senza conseguenze gravi: ma ecco per quanto ha volato uno di loro.

Incidente Moto3 (Twitter)
Incidente Moto3 (Twitter)

Nella giornata di Austin, ieri un pilota ha messo in apprensione tifosi e parenti a casa con un incidente incredibile e da bandiera rossa. Sarà una domenica da dimenticare per Filip Salac.

Ma non solo lui avrà traumi da incidente, anche il giovane Pedro Acosta ha avuto bisogno di cure mediche nella città statunitense e per fortuna oggi può raccontare di star bene. Il volo però, quello è stato davvero spaventoso ed AS lo ha intervistato per capire quali erano state le sue sensazioni.

Moto3: che spavento per lo spagnolo

L’incidente ha coinvolto più piloti, ed il giovane 2004 ha raccontato di essere caduto dapprima con la schiena a terra e per questo sarebbe rimasto diversi secondi fermo a terra, facendo preoccupare moltissimo i presenti. Quando ad Acosta è stato chiesto di quanto ha volato, inizialmente ha chiarito di non averci capito molto, di aver visto cielo e terra diverse volte, fino a fermarsi.

Il ragazzino di Murcia non si rende conto di quale sia stata la gravità del suo incidente, ma sembra abbastanza contento di parlare con l’intervistatore spagnolo e di stare bene. Fortuna che in Moto3 non ci sono stati altri strascichi dopo l’impatto, diversamente da quanto accaduto in MotoGP, con un finale molto concitato.

LEGGI ANCHE>>> SBK, rissa in pista: scintille tra Locatelli e van der Mark (VIDEO)

Quando ad Acosta viene chiesto se avesse rivisto un replay della sua caduta, ecco cosa ha affermato lo spagnolo: “Sì, e calcolo che ho volato per sei metri di altezza e 50 metri in lunghezza. E sì, ho trovato il muro, che mi ha fatto girare come una trottola. Ho sentito il colpo sulla schiena e ho visto che potevo muovermi, il che mi ha rassicurato”. Un racconto da brividi quello del diciassettenne, che però per fortuna è qui a raccontarcelo.